Come cambiare il medico di famiglia a Pescara: la guida

Se si presenta la necessità di cambiare il medico di famiglia, è bene farsi trovare pronti. Ecco a chi rivolgersi e quali documenti portare per fare il cambio medico a Pescara

Ogni persona dovrebbe avere un medico di famiglia a cui rivolgersi in caso di bisogno e per fare le ricette. È nel diritto di ognuno, ma se si vuole sostituire il vecchio dottore con un altro? È opportuno sapere, allora, come cambiare il medico di famiglia a Pescara per poter inoltre la richiesta e ottenere nel minor tempo possibile il contatto di un nuovo professionista utile per la propria salute.

Ecco come fare il cambio medico a Pescara, a chi rivolgersi e quali documenti occorrono.

A chi rivolgersi?

Per cambiare il medico di medicina generale, bisogna rivolgersi all’ufficio “scelta e revoca” del distretto sanitario di residenza, dove potrete anche scegliere il pediatra o cambiarlo.

Negli orari stabiliti, che potete consultare anche sul sito ufficiale della Ausl di Pescara, potrete presentare la vostra richiesta e farvi inserire nelle liste dei medici di famiglia disponibili. I nominativi si possono consultare anche online, sempre sul sito dell’azienda sanitaria.

È bene sapere che l’addetto oltre ai documenti vi chiederà anche una valida motivazione per il cambio medico.

Quali documenti occorrono?

Il personale vi chiederà il certificato di residenza, e in genere basta l’autocertificazione, libretto e tessera sanitari. Inoltre è possibile che serva anche lo stato di famiglia, per attestare il cambio per tutti i componenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto, parla l'esperto: "Area ad alta pericolosità sismica"

  • Sabato 16 e domenica 17 novembre la festa è alle Porte

  • Terremoto oggi in Abruzzo, scossa avvertita anche a Pescara

  • Superenalotto, vinto a Pescara quasi mezzo milione di euro

  • Che fine ha fatto la Tiziano? Le tante trasformazioni della storica motonave che compie 49 anni

  • Pescara: è morto Egeo Marsilii, il "re" delle chiavi e delle serrature delle carceri italiane

Torna su
IlPescara è in caricamento