Tremila nuovi alberi a Pescara con il progetto Mosaico Verde

La campagna regola l’incontro tra l’offerta di aree comunali disponibili per la forestazione e aree verdi esistenti da tutelare e la volontà delle aziende di investire risorse come misura di Responsabilità Sociale d’Impresa

Saranno in totale 3mila gli alberi che verranno piantati a Pescara grazie al progetto Mosaico Verde, la campagna promossa da AzzeroCO2 e Legambiente.
La campagna regola l’incontro tra l’offerta di aree comunali disponibili per la forestazione e aree verdi esistenti da tutelare e la volontà delle aziende di investire risorse come misura di Responsabilità Sociale d’Impresa.

Grazie a questo orizzonte nel capoluogo adriatico saranno messi a dimora 3mila alberi entro il mese di marzo.

L’obiettivo globale del progetto è quello di piantare 300mila nuovi alberi in tutta Italia e tutelare 30mila ettari di boschi esistenti in 3 anni. Tutto questo a vantaggio del verde, ma anche della qualità dell’aria, una delle finalità del progetto è anche quella di combattere le criticità climatiche, restituendo respiro alle città.

Questa mattina in Municipio c'è stata la presentazione del progetto con il sindaco Marco Alessandrini, il vicesindaco e assessore al Verde Antonio Blasioli, Davide Niemeijer, Sustainability Specialist Ikea Ancona, Rimini e Chieti, Elena Piazza, responsabile dei progetti di forestazione di AzzeroCO2 e Mario Caudullo, responsabile del Servizio Verde del Comune.

Negli scenari elaborati dal Ministero dell’Ambiente per il Piano Nazionale di Adattamento ai Cambiamenti Climatici, l’Italia soffrirà nei prossimi anni da 8 a 20 giornate in più con temperature superiori ai 30°C, con calo delle precipitazioni associato all’aumento degli eventi estremi. La sfida che anima il progetto è quella di far fronte a questi eventi con piani di adattamento climatico, una sorta di prevenzione a lungo raggio per abbattere i rischi di domani, mettendo a disposizione di enti e aziende una piattaforma per regolare l’incontro tra l’offerta di aree comunali disponibili per la forestazione e/o aree boschive da tutelare e il desiderio delle aziende di investire risorse in progetti di rimboschimento come misura di Responsabilità Sociale di Impresa. 

Potrebbe interessarti

  • Kebab a Pescara: i kebbari migliori

  • Scutigera in casa: perché salvarla (e non ucciderla)?

  • È vero che il bicarbonato aiuta a dimagrire?

I più letti della settimana

  • Pescara, trovato morto in casa dai genitori: dramma a San Silvestro

  • Tragedia ad Ortona: morti annegati due fratelli di Montesilvano - FOTO -

  • Niente Jova Beach Party a Pescara: arriva il no dello staff del cantante

  • San Valentino: muore per un malore durante il pranzo di Ferragosto

  • Precipitano con la moto dalla circonvallazione e fanno un volo di 6 metri

  • Pescara, gioco fra amici rischia di trasformarsi in tragedia: indagano i carabinieri

Torna su
IlPescara è in caricamento