"Bike to work 2019": a Pescara aumentano i cittadini che si spostano su due ruote

Fiab Pescarabici ha effettuato anche quest'anno la giornata di monitoraggio dei passaggi di persone in bicicletta in vari punti della città. Si conferma il trend in crescita degli ultimi anni

Continuano a crescere gli utenti di Pescara che preferiscono spostarsi in bicicletta. Lo confermano i dati rilevati dalla Fiab PescaraBici nel tradizionale appuntamento con "Bike to work", l'appuntamento con il rilevamento dei passaggi in bicicletta in vari punti della città.a

VIA LA PISTA CICLABILE DI VIA MUZII?

Quindici volontari in altrettanti caselli hanno effettuato il rilevamento fra le 7,30 e le 9,30 del mattino, con un risultato che conferma il trend positivo degli altri anni.Filippo Catania, presidente della Fiab Pescara, ha fatto il punto dei risultati ottenuti sottolineando come la maggior parte dei passaggi sia avvenuta fra la Strada Parco e via Muzii, con 477 passaggi complessivi dimostrando che, nelle zone dove ci sono buone infrastrutture ciclabili, gli utenti usano molto la bici:

Altro nodo importante e molto frequentato è Piazza della Repubblica, con 430 passaggi, dove si incrociano C.so Umbero e l’asse pedonale che porta alla Stazione Centrale, ma anche C.so V. Emanuele sul cui uso andrebbe svolta, a nostro avviso, una bella e approfondita riflessione. Poi fra i 200 e 250 passaggi si collocano Piazza Italia, il Ponte D’Annunzio, Via R. Margherita (con la pista ciclabile), largo Madonnina (Ponte del mare), Piazza Ovidio (con zona universitaria), e l’incrocio Via N. Fabrizi e Via Venezia, altra zona caldissima dal punto di vista della mobilità.

Catania poi interviene sulla questione della pista ciclabile in via Muzii, al centro di polemiche da mesi, sottolineando come il conto dei passaggi per tre giorni consecutivi per 4 ore ciascuno ha mostrato oltre 4.000 transiti

I quasi 500 passaggi di due ore di questa stamattina sono quindi in linea con quel dato e dimostrano che alle biciclette va dato molto più spazio di quello attuale, cosa di cui in primis il commercio della città, con maggiori spazi di socializzazione, potrebbe usufruire, senza stare qui a scomodare il tema della salute, dell’inquinamento e dei cambiamenti climatici

dati fiab-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto Aldo Lavorato, storico titolare della pizzeria "Regina" di via Mazzini

  • Incidente a Penne, morta una donna sulla statale 81: gli aggiornamenti - FOTO -

  • Conto alla rovescia per il volo da Pescara verso la crociera Costa nei Caraibi

  • Tragico incidente a Penne: auto finisce in un fosso a pochi metri dalla cerimonia per Rigopiano, morta una donna

  • Tragedia a Penne, uomo colto da infarto muore in un bar

  • Scacco alla banda italo-albanese, maxi operazione anti droga anche a Pescara

Torna su
IlPescara è in caricamento