Loreto Aprutino, spettacolare potatura di un olmo a 20 metri d'altezza

Grazie alla tecnica del tree climbling lo storico olmo del Parco dei Ligustri di Loreto Aprutino è stato riqualificato e potato dall'arboricoltore professionista Giovanni Palombini ed è stato supervisionato dal paesaggista e curatore del parco Alberto Colazilli

Un intervento di potatura e riqualificazione dello storico olmo alto 20 metri del Parco dei Ligustri, grazie al tree climbing, una tecnica di alpinismo molto spettacolare. A raccontare l'operazione, avvenuta a Loreto Aprutino, il Coordinamento Nazionale Alberi e Paesaggio Onlus.

"Un lavoro estremamente meticoloso e di alta professionalità. L'albero aveva subito diversi danni dopo il maltempo di gennaio scorso e necessitava di un'attenta potatura. "Abbiamo fortemente voluto questo bel intervento di arboricoltura professionale nella cura di un grande albero" ha spiegato Alberto Colazilli "Nel nostro territorio, dopo il maltempo di gennaio, stiamo assistendo a troppi interventi maldestri e privi di professionalità sulle alberature pubbliche e private. Gli alberi vengono distrutti da incompetenti e il nostro patrimonio paesaggistico è seriamente a rischio. Il grande Olmo di Loreto è stato solo ripulito dal secco e dai rami rotti, senza rovinare la sua naturale forma, senza eseguire capitozzatura o taglio drastico dei rami". L'intervento è stato eseguito dall'arboricoltore Giovanni Palombini.

olmo1-2

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Incubo per tre parrucchiere pescaresi: squilibrato sull'Intercity le minaccia di morte

    • Cronaca

      Mutilato dalla motozappa: grave un 52enne di Popoli

    • Cronaca

      Droga ed irregolarità amministrative: chiuso dalla Polizia il club Qube

    • Economia

      Rottamazione cartelle esattoriali: ultimo giorno per l'infopoint a Piazza Salotto

    I più letti della settimana

    • Via D'Annunzio: la pista ciclabile diventa rossa

      Torna su
      IlPescara è in caricamento