“Orti d'Oro” compie nove anni: i risultati del progetto a Pescara

"Orti d'oro", il progetto avviato nove anni fa dalla Fondazione Domenico Allegrino Onlus, compie nove anni. Oggi c'è stata la cerimonia di consegna dei nuovi spazi a disposizione ai nuovi ortolani

"Orti D'oro", progetto creato dalla fondazione Domenico Allegrino Onlus, compie nove anni ed oggi, nel corso di una cerimonia, c'è stata la consegnare dei nuovi terreni ai neo ortolani.

Una cerimonia emozionante diventata ormai una tradizione, ma anche un'occasione per fare il punto della situazione del progetto.

Gli Orti sono nati nel 2006 nel cuore di Fontanelle, una delle zone sensibili di Pescara (via Fosso Cavone, tra Tiburtina e Fontanelle), su un terreno privato di 5.000 metri quadri dato in concessione gratuitamente per un anno a chi ne fa richiesta.
E al campo di via Fosso Cavone, dove si è svolta la consegna annuale di questa mattina, un anno fa si è aggiunto quello di via Lago Negro, che si estende per 1.500 mq. nel quartiere di San Donato.
Ogni orto è di 75 mq, fornito di impianto di irrigazione e indicato con il nome di un valore: fratellanza, amicizia, gioia, pace ecc.
Da due anni, inoltre, gli Orti d'Oro di via Fosso Cavone si sono dotati di un arredo urbano non impattante realizzato dal Corso di Urbanistica del Prof. Alberto Ulisse.

Antonella Allegrino, presidente dell'Associazione, ha parlato di un'iniziativa che continua a riscuotere un grande successo, e l'obiettivo è quello di far crescere ogni anno gli spazi da mettere a disposizione.

"Il mio appello è rivolto alle Istituzioni locali affinché si attivino per far propria questa bella iniziativa, aiutandoci ad estenderla e a farla crescere perché ha un valore importante non solo dal punto di vista sociale e relazionale per gli ortolani ma, in questa fase di grandi difficoltà economiche, anche economico perché il lavoro sul campo, attraverso il raccolto, spesso si traduce in un piccolo, grande risparmio sulla spesa di tutti i giorni. Naturalmente lo stesso appello è rivolto ai Privati proprietari di terreni che non utilizzano o che restano incolti e che sono compatibili, per essere pianeggianti, ad un utilizzo agricolo come quello realizzato qui. Metterli a disposizione perché riprendano vita, offrendo anche la possibilità di vivere meglio a concittadini che hanno tempo e voglia di realizzarsi in un traguardo singolare come può apparire quello di un orto, è un nuovo modo di fare qualcosa di concreto per gli altri”.ha dichiarato la Allegrino, aggiungendo che gli Orti D'Oro sono uno strumento sociale importante e fondamentale, che aiuta a coltivare valori e principi anche nell'animo.

nuovi-assegnatari-2

Potrebbe interessarti

  • Vacanze in vista? Come richiedere il passaporto e dove rinnovarlo

  • Problema formiche? Ecco come allontanarle con rimedi naturali

  • Case vacanza, ecco gli 8 consigli della Polizia Postale di Pescara per evitare truffe

  • Pancia gonfia? I migliori rimedi per combatterla

I più letti della settimana

  • Donna con carrozzino si perde e finisce insieme al figlio sull'asse attrezzato

  • Ligabue a Pescara, cambia la posizione del palco: novità per i biglietti

  • Pescara, bimba di un anno presa a calci e schiaffi lungo la riviera

  • Ritrovate parti del corpo di una persona a Caramanico, vigili del fuoco e carabinieri sul posto

  • Schianto tra moto e furgoncino sulla Tiburtina Valeria, muore centauro

  • Controlli delle forze dell'ordine sul lungomare di Pescara e Montesilvano, sanzionati 5 locali

Torna su
IlPescara è in caricamento