In Italia mancano ingegneri, architetti, scienziati e statistici: è corsa alla laurea

Di contro, ci sono moltissimi laureati in discipline politico-sociali, umanistiche e psicologiche

Il recente rapporto Excelsior di Unioncamere ha evidenziato che in Italia ci sono pochi ingegneri, architetti, scienziati e statistici. Di contro, ci sono moltissimi laureati in discipline politico-sociali, umanistiche e psicologiche.

Chi desidera trovare lavoro dopo la laurea, dunque, deve valutare attentamente questi dati, perché si traducono automaticamente in richieste.

Il problema non è tanto attuale ma futuro. Nel giro di pochi anni ci saranno davvero poche figure professionali rispetto alla reale offerta di lavoro.

I dati analizzano i fabbisogni occupazionali 2019-2023: nel giro di 5 anni mancheranno 100mila laureati in Italia e ci sarà un importante disallineamento tra i percorsi di studio scelti e le richieste effettive di mercato.

Infatti, è stato registrato un calo all’incirca del 40% di immatricolazioni nelle facoltà di ingegneria, medicina, architettura, discipline manageriali, chimica, matematica e statistica.

Secondo le previsioni di Unioncamere mancheranno tra i 12.000 e 24.000 laureati all’anno, cifra che nel quinquennio equivale a 60.000-120.000 laureati in meno del necessario. Un dato negativo che verrà solo parzialmente compensato dalla disponibilità dei laureati disoccupati.

Allo studio di Unioncamere si aggiunge quello condotto da JpMorgan e Università Bocconi, che vede l’Italia al terzo posto al mondo (dopo la Corea del Sud e la Gran Bretagna) nella classifica dei Paesi con il maggior disallineamento tra i titoli di studio richiesti dal mercato del lavoro e le facoltà scelte dagli studenti.

Iscrizione all'università: i manuali più venduti sul web

Quale università? Anno accademico 2019-2020. Guida completa agli studi post-diploma

Dall'Università al Lavoro 2: Una scelta consapevole per costruire il tuo futuro. Guida all'Università 2019/2020

Prima Di Iniziare l'Università: Tutto quello che devi sapere per evitare i gravissimi errori che il 99% degli studenti commette fin dai primi mesi

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come Laurearsi Velocemente e con Voti Alti: anche se non puoi seguire tutte le lezioni e senza rinunciare alla tua vita sociale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Torna su
IlPescara è in caricamento