Bambini a casa: come organizzare la giornata (ai tempi del Coronavirus)

Hanno bisogno di routine, soprattutto i bimbi più piccoli, quindi è importante studiare dei modi per impegnarli

I bambini a casa si annoiano, non sanno esattamente come trascorrere un giorno intero esasperandosi ed esasperando i genitori. Se sono obbligati a stare chiusi nelle mura domestiche, proprio come in questo periodo in cui vige la richiesta del Governo di evitare il più possibile di uscire per via del possibile contagio da Coronavirus, qualcosa devono farla.

Hanno bisogno di routine, soprattutto i bimbi più piccoli, quindi è importante studiare dei modi per impegnarli.

Come organizzare la giornata dei bimbi di asili nido e materna

Quando sono molto piccoli, richiedono maggiori attenzioni. Una buona idea in questo caso è chiedere direttamente al gruppo delle insegnanti o delle mamme, dei consigli su come impiegare il tempo coi più piccoli.

In genere, grazie soprattutto ai social, sappiamo esattamente come sono scandite le giornate scolastiche dei più piccoli, dal rituale del ballo ai lavoretti fino all’ora della nanna e della merenda. I bimbi, inoltre, non amano che le loro abitudini sia sconvolte, quindi è importante riuscire a mantenere l’ordine delle cose. Bisogna riproporre loro le attività dell’asilo nido o della scuola materna, per continuare a stimolarli ed evitare che si esasperino, anche per la mancanza di contatto con altre persone.

Cosa fare a casa con i bimbi delle elementari

I bimbi delle elementari seguono una vera e propria routine scolastica ed essendo più grandi vogliono essere più coinvolti in quella che è la normale vita casalinga.

Per prima cosa è consigliabile coinvolgere i bambini nella programmazione della giornata, per renderli più partecipi dell’organizzazione della famiglia. Può essere utile anche provare ad ascoltare le loro proposte e le idee per la gestione del tempo insieme.

Movimento e attività fisica: in questi giorni in cui potrebbe aumentare la sedentarietà e diminuire la socialità, tra le attività è bene mantenere costante il movimento e gli esercizi fisici, che possono essere fatti anche a casa o all’esterno, nel giardino o anche in un parco ma poco affollato.

Fate attenzione alle abitudini alimentari sbagliate. Stando molto tempo a casa è possibile iniziare a mangiare male, spesso e tanto. Evitate e piuttosto coinvolgete i più piccoli in sessioni di laboratorio fai da te di pasticceria o pasta fatta in casa.

È utile anche incentivare la didattica on line, incoraggiando i bambini, ma anche i ragazzi, a usare gli strumenti dalle scuole. In questo modo faranno i compiti e impareranno qualcosa di nuovo.

Giocare con i bambini è davvero importante per stimolarli e mantenere attiva la mente. Senza il gioco le giornate per i bimbi sono davvero lunghe, e lo diventeranno anche per i genitori. Può essere utile costruire nuove storie, disegnare fumetti e dare spazio alle attività quotidiane della gestione della casa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E quando nel fine settimana saremo liberi, la migliore attività sarà quella di trascorrere del tempo con loro magari guardando un film o facendo delle attività casalinghe, dopotutto c’è sempre il rovescio positivo della medaglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le più belle serie tv per ragazzi, da guardare e riguardare

  • Didattica online: il punto di vista dei ragazzi

Torna su
IlPescara è in caricamento