'Miliardi di notti d'amore perdute' allo Spazio Matta

La performance 'Miliardi di notti d'amore perdute' ha come focus la 1a guerra mondiale. Il testo è liberamente ispirato a Piscator, Kraus, Friedrich, Remarque. Nasce dallo studio intrapreso in occasione del centenario della Grande Guerra  da cui emerge con evidenza la mattanza umana che essa causò: lo sconvolgente numero dei morti che fece irruzione nella vita dei combattenti e dei civili che dovettero fare i conti con la enormità delle perdite umane, in pratica non esisteva famiglia, gruppo di amici, scuola o fabbrica in cui non si piangesse un parente, o un conoscente, e spesso più di uno. I morti divennero una presenza ossessiva e il lutto di massa impregnò le società europee.

Attraverso la pratica dell'azione scenica teatrale e della performance delle arti visive in un processo di ricerca tra il movimento corporeo e il segno artistico, il corpo espressivo e i materiali delle arti visive abbiamo elaborato una azione performativa composta di sequenze compositive individuali e corali. L’arte è sempre un mezzo magnifico per riflettere sulla realtà contemporanea complessa e come critica del presente il cui passato pesa enormemente sull'identità occidentale odierna, metafora paradigmatica del degrado dell’umanità in tempo di globalizzazione. 

Prenotazione obbligatoria: depositodeisegni@gmail.com - 348/7426429. In scena Angelo Bucci, Flavio Mandolini, Franca Lecce, Francesca D’Amato, Safa Milad, Silvana Abbruzzese e Salvatore Lecce. Attrice Cam Lecce. Coordinamento generale: Jörg Grünert. Musiche di Luigi Morleo e Jörg Grünert.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • “Disobbedisco”, la Rivoluzione di d’Annunzio in una mostra all’Aurum

    • dal 1 dicembre 2019 al 27 settembre 2020
    • Aurum
  • A Loreto Aprutino torna la festa di San Zopito Martire: sarà visibile in streaming

    • oggi e domani
    • Gratis
    • dal 31 maggio al 1 giugno 2020
  • Cantine Aperte “Insieme”, edizione virtuale ai tempi della pandemia

    • Gratis
    • dal 30 al 31 maggio 2020
  • "Il sogno dell'esteta", mostra sul D'Annunzio intimo e segreto

    • Gratis
    • dal 28 febbraio al 31 maggio 2020
    • Museo Casa d'Annunzio
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    IlPescara è in caricamento