GreenPeace Pescara in piazza per i 25 anni di Chernobyl

GreenPeace Pescara sarà in Piazza della Rinascita a partire dalle 18 per ricordare il disastro nucleare di Chernobyl, avvenuto esattamente 25 anni fa in Ucraina

GreenPeace Pescara sarà oggi a Piazza della Rinascita, a partire dalle 18, per ricordare il disastro nucleare di Chernobyl, avvenuto esattamente 25 anni fa, il 26 aprile 1986, e le vittime che morirono sia a causa dell'esplosione che per l'esposizione alle radiazioni.

Il gruppo, in una nota, ha sottolineato come a Roma siano state piantate simbolicamente delle croci al Circo Massimo.

"Le conseguenze del disastro interessarono tutto il continente europeo e persistono ancora oggi. Uno studio pubblicato da Greenpeace nel 2006 indica che sulla base delle statistiche oncologiche nazionali della Bielorussia, i casi di cancro dovuti alla contaminazione di Cernobyl sono stimati in 270mila di cui 93mila letali nei settant'anni successivi all'incidente." dichiara GreenPeace, che sottolinea come nel mese di marzo siano state fatte una serie di analisi che dimostrano come nella zona ci siano ancora alimenti contaminati e che il sarcofago posto sul tetto del reattore sia fragile.

Per non dimenticare il disastro di Cernobyl e le sue vittime, Greenpeace lancia anche un sito dedicato alla condivisione di ricordi personali sull'incidente: www.generazionecernobyl.org.

Durante l'attività i Volontari di Greenpeace raccoglieranno delle video testimonianze che verranno pubblicate sul sito www.generazionecernobyl.org

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sabato 16 e domenica 17 novembre la festa è alle Porte

  • Superenalotto, vinto a Pescara quasi mezzo milione di euro

  • Pescara: è morto Egeo Marsilii, il "re" delle chiavi e delle serrature delle carceri italiane

  • Pescara, allerta meteo per il 12 novembre: le previsioni

  • Incidente in via Tirino, scontro tra ambulanza e auto della polizia municipale - FOTO -

  • Sequestrati 10 mila litri di gasolio, 3 persone nei guai per contrabbando di carburante

Torna su
IlPescara è in caricamento