Montesilvano, le Foibe raccontate agli studenti durante la Giornata del Ricordo

La commemorazione, alla quale hanno partecipato i ragazzi del liceo scientifico, è stata motivo di riflessione e di presa di coscienza. Presenti anche il sindaco Francesco Maragno ed esponenti dell'associazione Venezia Giulia e Dalmazia

La Giornata del Ricordo, celebrata in piazza Guy Moll, è stata quest'anno particolarmente significativa. La presenza di esponenti dell'associazione Venezia Giulia e Dalmazia ha dato maggiore risalto e importanza a una commemorazione istituita nel 2004.

Prima del solenne momento della corona deposta al monumento ai Martiri delle Foibe, c'è stato il dibattito, moderato dal professor Oscar Ruberto, rivolto agli studenti liceali dello scientifico "D'Ascanio".

La cerimonia si è conclusa con la benedizione della ghirlanda funebre impartita da don Valentino Iezzi, parroco della chiesa Beata Vergine del monte Carmelo. Presente anche il sindaco Francesco Maragno.

Foibe 2019 Montesilvano

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Controlli al Ferro di Cavallo: in manette un'anziana ricercata, segnalato un giovane

  • Cronaca

    Una bella notizia: la famiglia di Giuseppe è (momentaneamente) al sicuro in hotel

  • Attualità

    Pescara, resta chiuso anche oggi l'ufficio cassa della Polizia Municipale

  • Eventi

    Dal 21 febbraio anche a Pescara "Quello che veramente importa", il primo film 100% no profit

I più letti della settimana

  • Morto suicida il titolare dello stabilimento Plinius, si è lanciato dall'11esimo piano

  • [VIDEO ] Pescara, troupe Rai minacciata ed aggredita a Rancitelli

  • Aggressione troupe Rai a Pescara: un pugno a Piervincenzi, in ospedale i colleghi

  • "Pescara, il ghetto di Rancitelli", il servizio di "Popolo Sovrano" su Rai2 [VIDEO]

  • Pescara, vincita da 581 mila euro al Superenalotto

  • Montesilvano, incidente sulla circonvallazione: auto si ribalta in galleria, 2 feriti [FOTO]

Torna su
IlPescara è in caricamento