Luca Abete incanta gli studenti dell'università D'Annunzio: "Imparate dalle sconfitte"

L'inviato campano di "Striscia la Notizia" ha incontrato ieri gli studenti, intervenuti in massa per sentirlo raccontare la sua esperienza (professionale e di vita): "Uscite dalla vostra zona di comfort e fate sempre le cose per bene"

Imparare dalle sconfitte e saperle trasformare in opportunità, per rialzarsi più forti di prima. Questo il messaggio che ieri Luca Abete ha voluto lanciare agli studenti dell'università D'Annunzio, intervenuti in massa per sentirlo raccontare la sua esperienza (professionale e di vita).

L'incontro tra i ragazzi e l'inviato campano di "Striscia la Notizia" è avvenuto in occasione della tappa abruzzese di "Non ci ferma nessuno", tour motivazionale che lo stesso Abete porta avanti da ormai cinque anni negli atenei italiani. L'obiettivo è quello di dimostrare che, come si suol dire, "nessuno nasce imparato", ma si possono ottenere risultati importanti "facendo le cose per bene", ha spiegato Luca ai presenti nel ripercorrere il proprio cammino.

Dagli esordi come clown e animatore per bambini, fino ai primi passi nel mondo delle tv locali, il 45enne professionista ha sempre cercato di non rimanere nella "zona di comfort", bensì di sperimentarsi provando ogni volta ad alzare l'asticella. Per citare la canzone che fa da colonna sonora a questa campagna sociale, "solo chi osa raggiunge ogni cosa".

E proprio il brano "Non ci ferma nessuno" è la grande novità di questa quinta edizione. Lo interpreta il giovane Patrizio Santo, pescarese come il produttore Francesco Altobelli, che è il titolare dell'etichetta discografica Ondesonore Records. Ieri sia Santo sia Altobelli erano al fianco di Abete, che li ha più volte ringraziati. Il tour prosegue adesso in altre città: oggi è stata la volta di Campobasso, gran finale a Roma nel mese di maggio.

Luca Abete università 14 marzo-2

Potrebbe interessarti

  • Cosa sono le case di riposo e dove si trovano a Pescara e provincia

  • La scienza spiega perché le zanzare pungono soprattutto alcune persone

  • Pericolo zecche: come riconoscerle e difendersi

  • Pizza in teglia a Pescara: i locali suggeriti dal Gambero Rosso

I più letti della settimana

  • L'autopsia non chiarisce le cause del decesso di Tiziano Paolucci, morto in strada dopo una lite

  • Maltempo, tromba marina davanti alla costa di Pescara [FOTO]

  • Annullato il concerto di Jovanotti a Vasto, la proposta del centrosinistra: "Il Jova Beach Party a Pescara"

  • Aeroporto, tre nuovi voli da Pescara per raggiungere le crociere di Costa: ecco quali

  • Cosa sono le case di riposo e dove si trovano a Pescara e provincia

  • Montesilvano, il Comune assume personale: al via il bando

Torna su
IlPescara è in caricamento