Russian Balalajka Orchestra "N. Kalinin" al Teatro Massimo

Riprende, dopo la pausa festiva, la 49ª Stagione Concertistica 2014/2015 della Società del Teatro e della Musica con un interessante e particolare ensemble russo: venerdì 9 gennaio alle ore 21, sul palcoscenico del Teatro Massimo, si esibirà la Russian Balalajka Orchestra "N. Kalinin" diretta da Galina Ivankova, che si esibirà nel seguente programma:

G. Rossini    Ouverture da "I quaranta ladroni"
A. Dvorak    Danza slava n. 8 op. 46
K. Shakhanov    Danze Celtiche, suite in 3 parti - solo di Antonin Belousov (gusli)
P. Sarasade    Zapadeado - solo di Liudmila Popova (domra)
P. De Lucia    Lo scongiuro del fuoco
J. Jimanez    Intermezzo alla Zarzuela "La boda de Luis Alonso"
F. Von Suppè    Ouverture "Die Jagd nach dem Gluck"
S. Lukin    Variazioni sul tema della "Polka italiana" di S. Rachmaninov - solo di Liudmila Popova e Liudmila Ivankova (domra)
M. Jarre    Tema di Lara dal film "Dottor Zhivago"
R. Galiano    Tango pour Claude - solo di Andrej Lapin (accordeon)
G. Rossini    Tarantella napoletana
V. Ivanov    "A spasso con Fellini", parafrasi su temi di Nino Rota
A. Zygankov    Viaggio intorno al mondo

La Russian Balalajka Orchestra è stata fondata nel 1996 su iniziativa del Prof. Nikolay Kalinin, inizialmente con il nome di Orchestra Sinfonica Popolare del Volga. Direttore è Galina Ivankova, diplomatasi nel 1993 all’Istituto Statale delle Arti di Voronezh, nella classe del Prof. Y. Filatov, Artista Emerito della Russia. L’organico è composto da 38 professori diplomati all’istituto “P.A. Serebrjakov” di Volgograd, ai conservatori di Saratov, Astrakhan, Kiev, Novosibirsk e all’Istituto delle Arti di Voronez. Il repertorio dell’Orchestra comprende più di 500 composizioni di musica popolare e classica russa e straniera.

L’orchestra collabora strettamente con compositori contemporanei che hanno composto per l’orchestra popolare: Y. Baranov e A. Klimov (Volgograd), V. Beljaev e N. Griazhnov (Mosca). Con l’Orchestra si sono esibiti famosi interpreti: A. Strelchenko, E. Molodzov, M. Rozhkov, artisti del popolo della Russia; L. Nikolaev, A. Litvinenko, V. Ovsjannikov, artisti emeriti della Russia. Nel 1998 ha inciso il suo primo cd “Rapsodia del Volga” e nel 1999 “Suono senza fine delle corde d’argento”.

L’orchestra ha un’intensa attività concertistica. Si esibisce costantemente sulle scene di tutta la Russia. Nella sede dell'orchestra si svolge regolarmente il Festival delle orchestre a strumenti popolari della Russia. L’orchestra è composta di strumenti popolari: balalajka, domra, fisarmonica, gusli, strumenti a fiato in legno, flauto, oboe, clarinetto e strumenti a percussione. Saranno per la seconda volta in Italia.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • “The Legend of Morricone” torna al Massimo con l’Ensemble Symphony Orchestra

    • 18 gennaio 2020
    • Teatro Massimo (sala 1)
  • Omaggio a Syd Barrett con Paolo Giordano & Silly Crime

    • solo oggi
    • 16 gennaio 2020
    • Teatro Massimo
  • Cena spettacolo su Tiziano Ferro a 'Saturno - Osteria della Musica'

    • 18 gennaio 2020
    • Osteria della Musica - Saturno

I più visti

  • “Disobbedisco”, la Rivoluzione di d’Annunzio in una mostra all’Aurum

    • dal 1 dicembre 2019 al 27 settembre 2020
    • Aurum
  • Corso di fotografia a Pescara, aperte le iscrizioni

    • dal 16 gennaio al 27 febbraio 2020
  • 3a rassegna di teatro dialettale amatoriale, il programma

    • dal 27 ottobre 2019 al 29 marzo 2020
    • Teatro Auditorium Madonna Del Rosario
  • “The Legend of Morricone” torna al Massimo con l’Ensemble Symphony Orchestra

    • 18 gennaio 2020
    • Teatro Massimo (sala 1)
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    IlPescara è in caricamento