Budapest String Chamber Orchestra al Teatro Massimo venerdi 24 gennaio

Dodicesimo appuntamento della 48ª Stagione Concertistica 2013/2014 della Società del Teatro e della Musica con uno fra i più prestigiosi ensemble da camera europei: la Budapest String Chamber Orchestra. Venerdi 24 gennaio alle ore 21, presso il teatro Massimo, la formazione ungherese eseguirà il seguente programma: A. Vivaldi: da “Il cimento dell'armonia e dell'inventione” Le Quattro Stagioni per violino, archi e cembalo; A. Piazzolla: Le Quattro Stagioni porteñe.

Fondata nel 1977, la Budapest Strings Chamber Orchestra è composta da laureati dell'Accademia di Musica Franz Liszt di Budapest. Nel 1982 l'orchestra vince il Concorso Internazionale per Orchestra da Camera di Belgrado. Dal 1983 la Strings Budapest si esibisce regolarmente nella Sala Grande dell'Accademia di Musica Franz Liszt, la Sala Grande dell'Accademia Ungherese delle Scienze ed in tutte le sale da concerto più importanti dell'Ungheria.

Nel 1995 organizza il Festival Internazionale Haydn di Fertőd nello splendido Eszterhazy Castel con la partecipazione di musicisti rinomati come Andrea Rost, Jenő Jandó, Reinhold Friedrich, Miklós Perényi, András Ágoston, Irena Grafenauer, Lajos Lencsés, Béla Drahos, Nicolas Daniel. L'orchestra è considerata oggi uno dei gruppi leader a livello mondiale e collabora con artisti quali Zoltán Kocsis, Josef Suk, Maria Kliegel, Peter Frankl, Stefan Vladar. La Budapest Strings Chamber Orchestra si esibisce regolarmente nelle più prestigiose sale da concerto d'Europa, Stati Uniti, Sud America e Giappone.

Partecipa a festival internazionali di musica quali Budapest Spring Festival, Estate Carinzia (Austria), Norwich, Canterbury, Festival Cricklade (Inghilterra), Festival Vallonia (Belgio) e Lancut (Polonia). I concerti sono spesso trasmessi in diretta radio e tv. Numerose sono le incisioni per Hungaroton, Nuova Era, Naxos, Laserlight, Capriccio. La Strings Budapest ha un contratto in esclusiva con la Delta Music per la quale ha registrato oltre 40 cd. I componenti dell'Orchestra si esibiscono spesso in formazioni cameristiche più ristrette sia in patria sia all'estero.

Dal 2009 l'orchestra presenta una serie di concerti esclusivi, la cosiddetta Serie Reale, nella splendida Grande Sala dell'Hotel Corinthia di Budapest. Nel 2001 all'orchestra è stato assegnato il Premio Bartók-Pásztori, che è una delle più alte onorificenze musicali in Ungheria. Nel 2006 ha ricevuto il premio artistico della Società Club Ungherese e nel 2008 un premio speciale da Artisjus. Il leggendario violoncellista Károly Botvay è il direttore artistico dell'Ensemble.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Negrita in concerto a Pescara il 25 febbraio 2020

    • 25 febbraio 2020
    • Teatro Massimo
  • Dianime al Jammin' Club di Montesilvano per l'Indipendente Festival

    • 30 gennaio 2020
    • Jammin' Club
  • AnymaLatina (tribute Lucio Battisti) al Jammin' Club

    • 31 gennaio 2020
    • Jammin' Club

I più visti

  • “Disobbedisco”, la Rivoluzione di d’Annunzio in una mostra all’Aurum

    • dal 1 dicembre 2019 al 27 settembre 2020
    • Aurum
  • Corso di fotografia a Pescara, aperte le iscrizioni

    • dal 16 gennaio al 27 febbraio 2020
  • 3a rassegna di teatro dialettale amatoriale, il programma

    • dal 27 ottobre 2019 al 29 marzo 2020
    • Teatro Auditorium Madonna Del Rosario
  • “L’Arminuta” al teatro Circus per il festival 'La cultura dei legami'

    • 13 febbraio 2020
    • Teatro Circus
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    IlPescara è in caricamento