Aperto a Pescara il "Vinosophia Store" dell'azienda Chiusa Grande

Arte, design e vino biologico in viale Bovio 179. Venerdì 11 novembre la cerimonia di inaugurazione alla presenza del titolare Franco D'Eusanio, dottore in Scienze Agrarie e acerrimo sostenitore della "filosofia bio"

L’azienda biologica Chiusa Grande di Nocciano ha dato vita a una nuova forma di concepire e degustare il vino, ben conosciuta come “Vinosophia”, ideata da Franco D’Eusanio

Questo concetto, che vede al centro l’esaltazione sensoriale, è stato avvicinato ai fruitori con l’apertura, lo scorso 11 novembre, di un nuovo spazio in viale Bovio 179, a Pescara. Il locale di 50 mq2, lungi dall’essere un semplice punto vendita, è un vero e proprio laboratorio culturale dove il vino si abbina all’arte. Colpiscono in primis il design innovativo, curato dallo Studio He5, e la vasta presenza di volumi che spaziano dalla narrativa alla saggistica, passando per la poesia e la filosofia, fino ai testi tecnici dedicati all’Agronomia e alla Viticoltura. Vinosophia Store - Chiusa Grande è una sintesi rappresentativa del connubio vino-cultura, oltre il consueto abbinamento vino-cibo.

A testimonianza della versatilità della “Vinosophia”, nella giornata inaugurale i vini in degustazione sono stati abbinati a suggestive coreografie di tango eseguite da Gianluca Viola e Monica Chiavarini, dell’Associazione Calesita. 

Questo criterio di ideare gli abbinamenti con la conseguente amplificazione sul piano sensoriale segue le orme di quanto accade nella sala di degustazione presso la sede aziendale di Nocciano. A Chiusa Grande, nella nuova sala di degustazione policromatica, l’assaggio di ogni vino si fonde con l’ascolto di un brano musicale, la narrazione della retroetichetta e la giusta sfumatura cromatica della sala. Per Franco D’Eusanio e Chiusa Grande questo è il nuovo modo di intendere il vino e i suoi abbinamenti.

Chiusa Grande è stata fondata nel 1994 per volontà di Franco D’Eusanio, dottore in Scienze Agrarie, consulente per anni di aziende vitivinicole e acerrimo sostenitore della “filosofia bio”, tanto da essere definito “vinosofo” e “bio-innovatore”. Sintesi del suo amore per la natura dettato da motivi etici, orientato alla riscoperta della tradizione e all’equilibrio dell’ecosistema. Chiusa Grande è tra le aziende più certificate di Europa: Qualità Iso 9001, Ambiente Iso 14001, Etico Ambientale Icea, Disciplinare di produzione Garanzia Aiab, Kosher, Nop-Usda e Iso 14064 per l’emissione di Co2.

Vigna, vino e “vinosophia” si riassumono nel “Decalogo del vinosofo”: 1. Sognare ad occhi aperti; 2. Tornare alla natura; 3. Trascorrere una vita piacevole; 4. Fuggire le false ambizioni; 5. Evitare le mode fugaci; 6. Sedurre e lasciarsi sedurre dalla terra; 7. Essere corretti anche quando non conviene; 8. Riscoprire la ruralità arcaica abruzzese; 9. Fare un vino buono senza essere schiavi del profitto; 10. Dare personalità al vino rispettando chi beve. «Nella mia vita ho cercato di seguire quello che sono, per dare un senso autentico a quello che faccio», conclude D’Eusanio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • VIDEO | A "Live - Non è la D'Urso" il ristorante delle sexy maggiorate pescaresi

  • Il Titanic di piazza Salotto finisce su Rai 2 insieme all'Iceberg di Lanciano, piovono critiche a "Detto Fatto" [VIDEO]

  • Scivolano sul ghiaccio, morti due escursionisti sulla Majella: gli aggiornamenti

  • Cordoglio e dolore per la tragica morte di Matteo Martellini - FOTO -

  • Ritrovato morto l'uomo disperso sulla Majella, era un carabiniere [FOTO]

  • Trovato morto il 37enne di Città Sant'Angelo scomparso sul Gran Sasso

Torna su
IlPescara è in caricamento