Vinitaly, boom per il vino "bio" anche in Abruzzo

Anche in Abruzzo si conferma il trend che vede in forte crescita il settore vinicolo biologico, con un aumento del fatturato del 18% nell'ultimo anno

Anche in Abruzzo si conferma il trend che vede balzare notevolmente avanti il mercato del vino "bio". Lo ha rivelato Coldiretti al Vinitaly in corso a Verona, sui dati Infoscan Census. Nella nostra Regione nel 2018 c'è stato un aumento delle vendite del 18% con un totale di 4,94 milioni di litri venduti nella grande distribuzione a livello nazionale.

I consumatori dunque continuano a chiedere vino proveniente da coltivazioni italiane con sistemi naturali e green, con un'alta conversione di vigneti verso il biologico: in Abruzzo sono 3.955 gli ettari di vino biologico con una superficie di 38.758 ettari coltivati in modo ”green, come sottolinea Coldiretti

"A crescere sono anche le aziende agricole con i vigneti coltivati secondo le tecniche della biodinamica codificate nel 1924 da Rudolf Steiner tra fasi lunari, corna di vacca e soluzioni omeopatiche in linea con l’aumento della sensibilità ecologica che si sta diffondendo tra i cittadini. Si tratta di una tendenza che riguarda non solo i vini ma anche le altre produzioni con particolare riferimento agli ortaggi e ai cereali”

Ieri intanto nello stand abruzzese del Vinitaly è arrivato il premier Conte che ha assaggiato il Montepulciano.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pescara, brutto incidente tra auto e moto sulla riviera nord [FOTO]

  • Rissa a colpi di bottiglie in un bar di viale Europa

  • Pescara, completamente ubriaca tampona un'altra auto e si dà alla fuga: beccata dalla polizia

  • Uomo ritrovato morto in casa a Montesilvano

  • Incidente stradale a Caprara, nuovo schianto sulla Provinciale 23 [FOTO]

  • Confiscato a Montesilvano un appartamento di lusso [FOTO]

Torna su
IlPescara è in caricamento