All’Istituto Alberghiero ‘De Cecco’ una tavola rotonda tra studenti e Confindustria sul lavoro

Si è trattato del momento conclusivo del progetto di formazione al lavoro – Laboratorio di Valutazione del Potenziale portato avanti nel corso dell’anno scolastico con 80 studenti e seguito dai docenti Annamaria Spina e Walter Capriotti

All’Istituto Alberghiero ‘De Cecco’ una tavola rotonda tra studenti e Confindustria sul lavoro

All’Istituto Alberghiero ‘De Cecco’ si è tenuta una tavola rotonda tra studenti e Confindustria incentrata sul lavoro e intitolata ‘Contro-Verso: La Tavola Rotonda che ascolta i Giovani’. Si è trattato del momento conclusivo del progetto di formazione al lavoro – Laboratorio di Valutazione del Potenziale portato avanti nel corso dell’anno scolastico con 80 studenti e seguito dai docenti Annamaria Spina e Walter Capriotti.

Presenti i responsabili di Confindustria e della Associazione ‘CreaLavoroGiovani’, associazione no-profit fondata da Claudio Bonasia. A coordinare la giornata è stata la dirigente dell’Istituto Alberghiero ‘De Cecco’ Alessandra Di Pietro.

Claudia Pelagatti, Responsabile Education di Confindustria, ha sottolineato l’importanza dell’alternanza scuola-lavoro:

“Il confronto con il mondo del lavoro, effettuato già durante il proprio percorso di studi, permette ai ragazzi di orientarsi meglio, a capire realmente quale professione si vuole fare da grandi. Lunedì e martedì prossimo, il 13 e 14 maggio, ci saranno gli Stati generali dell’Education organizzati da Confindustria a Torino con i Direttori generali delle Associazioni, invitando il Ministro dell’Istruzione, la politica, proprio per co-organizzare eventi tesi a rimettere al centro l’Education e far comprendere la rilevanza dei ragazzi che sono il nostro futuro”.

Maria Elisa Maiolo, Psicologa del Lavoro e Vicepresidente di CreaLavoroGiovani, ha aggiunto:

“Il Laboratorio ha riscosso grande successo tra i ragazzi, divenendo una sorta di progetto-pilota da assumere a modello. Il 47,33% degli studenti delle quinte classi ha aderito spontaneamente al Laboratorio: di questa percentuale, il 54,39% ha preso parte al lavoro di squadra; solo il 25,81% non ha concluso il percorso che è stato seguito da 12 operatori. Quindi il 47% dei ragazzi ritiene utile il percorso di orientamento al lavoro”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pescara, brutto incidente tra auto e moto sulla riviera nord [FOTO]

  • Rissa a colpi di bottiglie in un bar di viale Europa

  • Pescara, completamente ubriaca tampona un'altra auto e si dà alla fuga: beccata dalla polizia

  • Uomo ritrovato morto in casa a Montesilvano

  • Incidente stradale a Caprara, nuovo schianto sulla Provinciale 23 [FOTO]

  • Confiscato a Montesilvano un appartamento di lusso [FOTO]

Torna su
IlPescara è in caricamento