Psicosi meningite anche a Pescara: code e tensioni all'Ufficio Vaccinazioni

Dopo i casi mortali degli ultimi giorni anche in città si sono formate lunghe code davanti agli ambulatori Asl per effettuare le vaccinazioni, ma in molti sono stati mandati a casa

Centinaia di persone in fila davanti all'Ufficio Vaccinazioni della Asl per la psicosi meningite, dopo i casi registrati nel nostro Paese negli ultimi giorni. A segnalare il problema è il consigliere comnale Pignoli, che sottolinea come molti cittadini in coda anche per 4 ore sono stati mandati a casa senza la possibilità di essere vaccinati e neppure poter prenotare la prestazione.

"Mi sono subito attivato e ho scritto una lettera sia al direttore generale della Asl che al sindaco di Pescara che, è anche presidente del comitato ristretto dei sindaci che controlla l'operato della Asl, allo scopo di chiedere un potenziamento del servizio oltre alle misure adottate con le sedute straordinarie di vaccinazione visto che l'afflusso sarà sicuramente maggiore nei prossimi giorni. Le attuali misure non sono sufficienti a soddisfare le richieste. Servirebbero anche locali più idonei e un aumento del personale, al quale esprimo la mia solidarietà visto che hanno dovuto affrontare centinaia di utenti" ha dichiarato Pignoli. Anche il altri presidi e distretti sanitari sono stati segnalati problemi simili nel pescarese.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caprara di Spoltore, paura per un autobus Tua finito fuori strada: almeno 10 feriti, uno è grave - FOTO -

  • Cade da un palazzo e finisce in ospedale con un politrauma

  • Autobus Tua fuori strada a Caprara di Spoltore: gli aggiornamenti - FOTO -

  • Conservatorio in lutto, è morto il professor Luca Marconi

  • Spoltore, insospettabile beccato a spacciare dalla polizia: arrestato - FOTO -

  • Quattro ristoranti di Pescara e provincia nella Guida Slow Food 2020, ecco quali

Torna su
IlPescara è in caricamento