"Noi coltiviamo tu raccogli senza stress", il progetto "Il tuo orto" di due giovani pescaresi

Questa l'idea alla base del progetto "Il Tuo Orto" intrapreso nel maggio del 2017 da due giovani fratelli di 26 anni a Cappelle sul Tavo, Emanuele e Marco Saccoccia

Dare la possibilità a tutti di avere un lotto di terreno dal quale ricavare verdura coltivata da altri che può essere solo raccolta senza stress e senza doversi preoccupare della semina e della crescita delle piante.
Questa l'idea alla base del progetto "Il Tuo Orto" intrapreso nel maggio del 2017 da due giovani fratelli di 26 anni a Cappelle sul Tavo, Emanuele e Marco Saccoccia. 

L'iniziativa dei due gemelli scaturisce dalla voglia di intraprendere un nuovo progetto imprenditoriale e grazie alla proprietà di un piccolo terreno di famiglia, fino ad allora incolto, hanno dato vita ad un nuovo progetto denominato “Il Tuo Orto” nella convinzione che la soluzione alla tanto ormai crisi fosse il ritorno alle origini, al passato, ala terra.

Il primo passo, con il coinvolgimento di alcuni amici, zii e parenti vari, è stato quello di realizzare più orti suddividendo in lotti quel terreno lasciato incolto. "A pochi chilometri da Pescara, nell’immediato, abbiamo dato l’occasione a tutte le famiglie di mangiare in modo sano e genuino, frutta e verdura, che la nostra terra ci offre", raccontano.

Questo quanto aggiungono i fratelli gemelli Emanuele e Marco Saccoccia:

Troppo spesso, condizionati dai ritmi della vita attuale, sempre troppo impegnati, ci dimentichiamo di quanto sia importante alimentarsi in modo sano. Spinti da tali motivazioni ci siamo posti come obiettivo il ritorno delle persone alla campagna, far vivere ai nostri figli l’esperienza che la terra ci ha sempre offerto e continuerà ad offrirci: riscoprire i veri gusti, i veri sapori, che il mondo attuale ci sta togliendo. Abbiamo dato la possibilità di far assaporare i frutti della terra dando continuo supporto ai clienti ed illustrando metodi ed usanze dell’agricoltura: i veri frutti della terra, partendo dalla lavorazione del terreno, alla concimazione rigorosamente naturale e piantando 12mila piante, completamente a mano, cosi come ci hanno insegnato i nostri genitori avvalendoci della professionalità e dell’esperienza di questi signori che per anni hanno lavorato ed amato queste terre. 

"Il Tuo Orto" si occupa di:

  • curare tutti i lavori agricoli e tu devi solo raccogliere i frutti del “tuo orto”;
  • no all’uso di fertilizzanti e concimi chimici;
  • no all’uso di pesticidi e veleni chimici (tutto rigorosamente naturale);
  • coltivare solo prodotti di stagione secondo il ciclo naturale della terra.

Poi ogni settimana chi aderisce al progetto ha la possibilità di raccogliere i prodotti in totale autonomia, supportati dalla competenza dei gemelli Saccoccia. In questi due anni, un’iniziativa partita con pochi lotti (22) nel giro di pochi mesi ha conosciuto un incremento più che considerevole. Richieste quadruplicate cosi come la soddisfazione delle quasi 100 famiglie che a oggi possono assaporare ogni giorno i frutti della loro terra. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Comunali pescara 2019

    Elezioni Pescara: iniziato lo spoglio delle schede - DIRETTA -

  • Cronaca

    Molesta due ragazzine sul bus e tenta di accoltellare passeggero che le difende

  • Politica

    Elezioni Europee, il risultato del voto in provincia di Pescara

  • Cronaca

    Bar di Pescara con problemi igienico-sanitari e carenze strutturali, multato il proprietario

I più letti della settimana

  • Tragedia a Pescara, uomo precipita dal quarto piano [FOTO]

  • Incendio a Villa Serena, morti due pazienti

  • Il ministro della Difesa, Trenta, a Pescara: "Prefetto dichiari stato di emergenza, militari in strada"

  • «Ho subìto un agguato a Pescara dall'aggressore mostrato da "Chi l'ha visto"», il racconto di una ragazza

  • Incendio a Villa Serena: i due pazienti sono morti carbonizzati

  • Elezioni Comunali Pescara 2019: risultati sindaco eletto

Torna su
IlPescara è in caricamento