Portierato al Comune di Pescara: i 4 vigilantes rischiano il licenziamento

Secondo Armando Foschi, referente Ugl, a causa di un cavillo burocratico dell'amministrazione comunale i 4 addetti alla sicurezza che operano all'ingresso di Palazzi di Città rischiano di perdere il lavoro

Quattro posti di lavoro a rischio licenziamento a causa di un "capriccio" del comune. È quanto denuncia Armando Foschi, referente Ugl che ha partecipato oggi alla riunione della Commissione Vigilanza, Controllo e Garanzia del comune convocata per discutere della questione degli addetti alla sicurezza che operano per il servizio di portierato a Palazzo di Città.

I quattro dipendenti infatti hanno ricevuto le lettere di licenziamento a seguito del mancato accordo raggiunto fra la proprietà della società Aquila Srl ed il comune dopo la modifica delle condizioni contrattuali voluta dal dirigente Molisani che chiedeva di poter avere potere decisionale in merito al personale da utilizzare all'ingresso del Comune. Modifica che non è stata accettata e dunque, a differenza di quanto dichiarato dall'assessore DI Carlo che ha rassicurato parlando di un accordo di proroga del servizio fino al 30 giugno, che di fatto pone fine al rapporto di lavoro al 31 gennaio.

"In Commissione l’assessore Di Carlo ha sfoggiato le proprie rassicurazioni circa un presunto accordo, non meglio precisato, raggiunto con l’amministratore Di Nardo che avrebbe definitivamente concesso la proroga di altri 5 mesi del servizio. Peccato che lo stesso assessore Di Carlo sia stato smentito dopo appena 5 minuti, con una semplice telefonata allo stesso Di Nardo, il quale ha confermato l’assenza di qualsiasi accordo con il Comune, e ha ribadito che la proroga ci sarà solo quando verranno cancellate le nuove clausole, cosa che a oggi non è avvenuta. Tradotto: dal 31 gennaio 4 padri di famiglia resteranno senza lavoro, grazie a un colpo di testa dell’amministrazione Alessandrini"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Foschi chiede infine di poter vedere le carte riguardanti le eventuali comunicazioni fatte dalla società Aquila per acconsentire alla proroga del contratto; in caso contrario l'Ugl aprirà una vertenza contro il Comune.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Tonino Renzitti, il tabaccaio di piazza Salotto

  • Tragedia nell'ospedale di Pescara, uomo precipita dal settimo piano e muore

  • Fase 2, vecchie abitudini: scoppia una rissa nella zona di piazza Muzii [FOTO]

  • Coronavirus, l'Abruzzo piange altre 4 vittime: erano tutte di Pescara e provincia

  • Dal 25 maggio i medici di famiglia e pediatri potranno visionare direttamente i referti dei tamponi

  • Movida Pescara, due persone denunciate per ubriachezza molesta e 9 multate perché senza mascherina

Torna su
IlPescara è in caricamento