Pomodori, crolla la produzione di bottiglie abruzzesi

Particolarmente critica la situazione nel Pescarese ed in tutta la regione dove il calo sfiora il 40%. Coldiretti: "Colpa del clima, attenzione ai prodotti non certificati Made in Italy"

Anno terribile con un crollo della produzione di pomodori e di passate in bottiglia in Abruzzo. Coldiretti ha fatto un bilancio della produzione di conserve a base di pomodori con un calo che, nel Pescarese, sfiora il 40% rispetto allo scorso anno. Di conseguenza ci sarà un aumento dei prezzi pari al 20% circa.

Gianni Fragassi, vicepresidente di Coldiretti Pescara e titolare dell’omonima azienda agricola di produzione di conserve a Città Sant’Angelo sottolinea come la causa sia attribuibile al cliba bizzarro, con improvvise grandinate che hanno danneggiato seriamente i raccolti, colpendo tutta l'Italia ma in particolare l'Abruzzo ed il Pescarese.

"Si consiglia di fare quindi attenzione a ciò che si acquista controllando bene l’origine in etichetta della provenienza del pomodoro, anche in considerazione della grande concorrenza dei paesi esteri. Ricordiamo che dal 2018, grazie alla nuova normativa nazionale non è più possibile spacciare per Made in Italy i derivati del pomodoro importati dall’estero preservando maggiormente quindi la produzione nazionale e quindi regionale”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per i prodotti provenienti da Paesi diversi o che hanno avuto la filiera di produzione in Paesi differenti, la dicitura dev'essere chiara e comprensibile con tutte le sigle previste dalle attuali norme.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Tonino Renzitti, il tabaccaio di piazza Salotto

  • Marsilio firma l'ordinanza sui protocolli di sicurezza per la fase 2, ecco le regole per il mare

  • Fase 2, vecchie abitudini: scoppia una rissa nella zona di piazza Muzii [FOTO]

  • Dal 25 maggio i medici di famiglia e pediatri potranno visionare direttamente i referti dei tamponi

  • Coronavirus, l'Abruzzo piange altre 4 vittime: erano tutte di Pescara e provincia

  • Movida Pescara, due persone denunciate per ubriachezza molesta e 9 multate perché senza mascherina

Torna su
IlPescara è in caricamento