Nuovo parcheggio dietro l'ospedale: 58 posti auto ricavati in un'area occupata abusivamente da anni

Dopo lo sgombero del maggio scorso e gli anni di occupazione abusiva, è pronto il parcheggio ricavato dietro l'ospedale civile che permetterà di ospitare fino a 58 vetture. Sindaco e vicesindaco erano presenti all'inaugurazione

E' finalmente aperto al pubblico il nuovo parcheggio realizzato dietro l'ospedale di Pescara in via Fonte Romana, recuperato dopo lo sgombero dell'area occupata abusivamente da anni. Sono in tutto 58 i posti a disposizione tre dei quali per disabili. Il parcheggio è gestito dal Comune, come spiegano il sindaco Alessandrini e il vicesindaco Del Vecchio: "Il Comune aveva tentato più volte di tornare in possesso dell’area occupata abusivamente, finché siamo riusciti un anno fa a liberarla e a riacquisirla, va ricordato che chi l'ha occupata aveva realizzato lì un parcheggio abusivo che ostacolava la realizzazione dell’opera pubblica lì prevista.

Adesso l’impresa De Leonibus Costruzioni di Città Sant’Angelo, che ha effettuato i lavori, sta ultimando le rifiniture fra apposizione della segnaletica e piantumazione di alberelli, per rendere l'area ancora più fruibile, cartellonistica e illuminazione e i 58 posti auto previsti diventeranno accessibili a tutti, grazie ad un’opera di vitale importanza, per l’utenza del vicino ospedale civile”.

parch2-2

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cinema

    'Humanism', anteprima italiana a Pescara il 30 maggio

  • Cultura

    Silvano, il dispensatore di libri che se ne va in giro per Pescara

  • Pescara calcio

    Pillon ancora a Pescara? "Ci terrei molto a continuare questa avventura"

  • Incidenti stradali

    Incidente a Lettomanoppello: gravi cinque ragazzi

I più letti della settimana

  • Morte Marina Angrilli, il racconto di un testimone: "Ecco cosa ho visto"

  • Incidente a Lettomanoppello: gravi cinque ragazzi

  • Pescara: donna precipita dal quarto piano in via Rio Sparto

  • Fausto Filippone, il mediatore: "15 mesi fa qualcosa l'aveva stravolto"

  • Il Da Vinci ricorda Marina Angrilli: "Vittima di insensata sete di potere e controllo"

  • Il fratello di Marina Angrilli: "La sua era una famiglia normalissima"

Torna su
IlPescara è in caricamento