Micro imprese, Odoardi: "Riparametrare le tasse per aiutare la ripresa"

Per il presidente della Cna di Pescara, i Comuni avranno un ruolo decisivo quando l'emergenza sarà terminata, tenendo conto che ora molti esercenti non stanno lavorando o non stanno usufruendo di alcuni servizi

Micro imprese, per la Cna di Pescara i Comuni avranno un ruolo decisivo nell'aiutare la ripresa quando l'emergenza sarà terminata. E questo sarà possibile anche facendo pagare meno tasse in riferimento all'attuale periodo, in cui molti esercenti non stanno lavorando o non stanno usufruendo di alcuni servizi. Ecco ciò che afferma il presidente Cristian Odoardi:

«Terminata l’emergenza sanitaria, che ci auguriamo duri il meno possibile, occorrerà riparametrare tutto il sistema di tassazione locale, e soprattutto lanciare una sorta di piccolo “Piano Marshall” per favorire le micro imprese al limite del collasso. E in ambedue queste ipotesi crediamo debbano avere un ruolo-chiave gli enti locali».

Quindi, a crisi finita, i Comuni dovrebbero «attuare una massiccia serie di piccoli investimenti, assegnandone la realizzazione a imprese locali, nel rispetto del codice degli appalti, che per lavori sino alla soglia di 350mila euro possono essere gestiti con meno vincoli. In questo modo si ridarebbe loro linfa per ripartire».

Odoardi poi conclude: 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Apprezziamo il gesto di quelle amministrazioni che hanno sospeso il versamento ormai prossimi dei tributi e delle tasse locali. Ma, nel momento in cui i contribuenti dovranno tornare a pagare, quelle tasse e quei tributi dovrebbero essere riparametrati. Non è infatti possibile che gli esercenti di attività che hanno abbassato la saracinesca debbano pagare anche per il periodo di chiusura un servizio di cui non hanno usufruito».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Google il report sugli spostamenti degli abruzzesi durante il Coronavirus: il 37% si muove ancora per lavoro

  • Coronavirus: morto a Pescara Nicola Marcantonio, proprietario del castello di Cepagatti

  • Lutto per l'Acqua&Sapone di calcio a 5: morto lo storico sponsor Antonello Bianco

  • Coronavirus, morto 58enne pescarese Antonello Bianco: il ricordo del sindaco Masci

  • Partorire al tempo del Coronavirus, ecco l'esperienza della neo mamma Federica Fusco

  • Coronavirus, Parruti ottimista: "A Pescara l'86% dei pazienti trattati con tocilizumab ha avuto un rapido miglioramento"

Torna su
IlPescara è in caricamento