Mercatone Uno, problemi per gli acquirenti: la denuncia dell'Acu Pescara

Il presidente regionale, Luigi Di Corcia, informa di aver ricevuto "numerosissime segnalazioni di consumatori e clienti" che hanno provveduto al pagamento di mobilio senza ottenerne la consegna

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPescara

In questi giorni sono giunte, nella sede dell'Associazione Consumatori e Utenti Abruzzo di Pescara, numerosissime segnalazioni di consumatori e clienti del Mercatone Uno che hanno provveduto al pagamento di mobilio senza ottenerne la consegna. Per molti di loro c'è la certezza che tale merce, già pagata, sia depositata presso i locali dei centri commerciali zonali chiusi.

Ci sono, altresì, le posizioni di chi ha saldato i mobili tramite la sottoscrizione di una finanziaria e che senza un intervento ad hoc potrebbe trovarsi nella scomodissima situazione di dover, comunque, pagare dei beni che non riceverà mai.

L'Associazione che rappresento sta cercando di trovare interlocutori sia presso la Mercatone Uno sia presso le istituzioni al fine di provvedere, per lo meno, alla consegna dei beni già stoccati in magazzino e per sospendere i pagamenti relativi ai finanziamenti in corso. Restiamo in attesa di sviluppi in merito, certi di poter arrivare a una soluzione bonaria per la tutela dei tanti cittadini che, in questi giorni, stanno navigando nella più assoluta incertezza.

Il presidente regionale Acu Abruzzo, Luigi Di Corcia 

Torna su
IlPescara è in caricamento