Mercatino etnico ufficialmente chiuso, dopo pochi mesi è già tutto finito

Pochissimi sono stati i commercianti senegalesi che hanno occupato in concreto la postazione loro assegnata. E così, giorno dopo giorno, si è fatta sempre più realistica l'ipotesi di una sua chiusura

Il mercatino etnico è stato ufficialmente chiuso. È stata, infatti, firmata la delibera con cui si mette la parola fine a un'esperienza senza dubbio poco felice, fortemente voluta dalla precedente amministrazione con l'inaugurazione dello scorso aprile.

Queste le parole dell'assessore comunale al Commercio, Alfredo Cremonese:

"Come promesso, entro 6 mesi abbiamo chiuso quella struttura. A partire da domani, 29 novembre, inizierà la riflessione sul futuro utilizzo di quel luogo".

Purtroppo il mercatino etnico non è mai decollato, facendo registrare praticamente subito un clamoroso flop: pochissimi sono stati i commercianti senegalesi che hanno occupato in concreto la postazione loro assegnata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E così, giorno dopo giorno, si è fatta sempre più realistica l'ipotesi di una sua chiusura. Domattina verranno spiegate le ragioni che hanno portato a questa importante decisione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Serpente in mare morde bagnino a una mano, intervengono i carabinieri forestali

  • Dramma a Cappelle sul Tavo: si toglie la vita dopo la morte del figlio in un incidente

  • Poliziotta pescarese morta in casa, era madre di due figli

  • Violazione delle norme anti Covid sulla riviera, ecco gli interventi della polizia di Pescara

  • Affidamento degli eventi del Comune: arresti domiciliari per Di Pietrantonio e gli ex assessori Cuzzi e Di Carlo

  • Coronavirus, la Asl di Pescara lancia un appello per il plasma iperimmune: "Servono donatori"

Torna su
IlPescara è in caricamento