Imprese artigiane, crisi profonda in Abruzzo: l'allarme della Cna

Quasi mille imprese in meno rispetto all'anno precedente in Abruzzo per l'artigianato, 431 delle quali artigiane. Sono alcuni dei dati snoccioalti dalla Cna

Crisi nera per il settore delle piccole imprese in Abruzzo, con quasi mille imprese in meno rispetto allo scorso anno, 431 delle quali artigiane. L'allarme è stato lanciato dalla Cna Abruzzo in base ai dati dello studio realizzato da Aldo Ronci, relativo all'andamento delle imprese nel primo trimestre 2019.

La crisi colpisce quasi equamente le quattro province abruzzesi, con un grosso calo nel settore delle costruzioni soprattutto nell'aquilano. Già nel 2018 il saldo negativo era stato di 372 imprese in meno. Analizzando il dato provinciale troviamo che all’Aquila il conto delle perdite è di 117 imprese artigiane, a Chieti di 111, a Pescara di 109 e a Teramo di 94. L'unico settore in cui si registrano dati positivi è quello della ristorazione, con un aumento di 32 nuove imprese. Cali a macchia d'olio per tutti i settori: dalla produzione di metallo e legno, all'abbigliamento ed anche nel settore industriale alimentare che solitamente aveva fatto da traino negli ultimi anni.

Potrebbe interessarti

  • Pescara, topo appare all'improvviso in via Milano [FOTO]

  • È vero che il bicarbonato aiuta a dimagrire?

  • Come eliminare la sabbia in casa? Trucchi e consigli da provare

I più letti della settimana

  • Tragedia ad Ortona: morti annegati due fratelli di Montesilvano - FOTO -

  • San Valentino: muore per un malore durante il pranzo di Ferragosto

  • Città Sant'Angelo, bar trasformato in centrale dello spaccio: in manette il titolare

  • Paura a Pescara, bambino di 5 anni si perde in spiaggia

  • “Andate via da Pescara”, spunta un manifesto contro Lo Spaz [FOTO]

  • Schianto tra un camion e una moto in pieno centro, in gravi condizioni due giovani

Torna su
IlPescara è in caricamento