Frantoi Aperti, grande successo in Abruzzo e già si pensa all'edizione 2020

Ottimo riscontro di pubblico per l'iniziativa che si è tenuta il 26 e 27 luglio scorsi, come spiega il presidente dei ConFrantoiani Abruzzo Amoroso

Grande partecipazione ed entusiasmo per la prima edizione di Frantoi Aperti, l'iniziativa organizzata dai ConFrantoiani abruzzesi e che ha visto, lo scorso 26 e 27 luglio, aprire le porte di molti frantoi nelle quattro provnce abruzzesi, come spiega il presidente Amoroso aggiungendo che l'iniziativa è piaciuta e già sono state raccolte molte adesioni per l'edizione del prossimo anno.

Ottima anche la scelta di svolgere l’iniziativa durante il periodo estivo poiché siamo riusciti ad intercettare molti turisti e quindi far conoscere e promuovere le caratteristiche del nostro olio. Molto successo hanno riscosso iniziative come mini corsi di degustazione, tour esperienziali, assaggi e visite guidate presso le aziende agricole. In Abruzzo abbiamo circa 450 frantoi e grazie alla fattiva collaborazione della Regione Abruzzo intendiamo mettere in campo la nostra esperienza per promuove oltre all’olio d’oliva extravergine abruzzese anche le bellezze dei nostri paesaggi e le sue eccellenze enogastronomiche

L'obiettivo è quello di aumentare la partecipazione per il prossimo anno, avvalendosi anche della collaborazione di privati ed enti locali per potenziare al meglio l'iniziativa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Allerta meteo per l'Abruzzo e il Pescarese: le previsioni e il bollettino

  • Enrico Remigio di Scafa arriva a quota 300mila euro a "Chi vuol essere milionario", resta solo la domanda da un milione

  • Alla guida sotto effetto dell'alcol, fantasiosa giustificazione di un professionista pescarese: "Mi hanno messo pillola nel bicchiere"

  • Incidente ai Colli, perde il controllo dell'auto e si schianta contro fuoristrada facendolo ribaltare [FOTO]

  • Carica una prostituta e fa uno scontro frontale, lei finisce in ospedale

  • Virus cinese: le indicazioni del Ministero della Salute anti-coronavirus

Torna su
IlPescara è in caricamento