Fondi per disabili gravi: il Comune anticipa i rimborsi del 2018

Il Comune di Pescara anticiperà le somme dovute alle famiglie di pazienti con disabilità gravissime relative al 2018, e non ancora erogate dalla Regione Abruzzo

Sarà il Comune di Pescara ad anticipare i fondi per gli aiuti alle persone con gravi disabilità ed alle loro famiglie. Lo ha fatto sapere l'amministrazione comunale di Pescara che erogerà le spettanze del 2018 non ancora rimborsate dalla Regione Abruzzo ai beneficiari.

Si tratta delle somme del Fondo Nazionale per la Non Autosufficienza (Plna), con la giunta comunale che ha approvato la relativa delibera di spesa dopo l'incontro con Lorenzo D'Andrea, presidente dell'associazione Isav autorizzando il pagamento di 350 mila euro corrispondenti a quasi la totalità delle risorse stanziate dalla Regione per i disabili gravissimi.

I ritardi hanno causato gravi problemi e disagi alle famiglie dei disabili, ed il fondo del Comune andrà a coprire circa l'85% dell'intero stanziamento sollecitando la Regione ad erogare quanto prima la cifra stabilita per l'anno 2018. Lorenzo D'Andrea:

Desidero ringraziare il Sindaco e l’amministrazione comunale per la grande sensibilità dimostrata verso queste importanti tematiche e credo che la collaborazione tra le Istituzioni e le famiglie possa proseguire in modo costruttivo anche in un prossimo futuro e per altri temi legati all’assistenza a persone con gravi disabilità

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carabiniere morto suicida in ufficio, ecco chi era la vittima

  • Lite tra famiglie per il pranzo all'Ikea, ferita bambina di 11 anni: tra i contendenti un pescarese

  • Incidente mortale autostrada A14, tratto chiuso verso Pescara

  • Dramma a Pescara, carabiniere si suicida in ufficio - FOTO -

  • Carabiniere morto suicida in ufficio, c'è sgomento tra i colleghi del Noe [FOTO-VIDEO]

  • Morto Aldo Lavorato, storico titolare della pizzeria "Regina" di via Mazzini

Torna su
IlPescara è in caricamento