Fondazione Papa Paolo VI, i sindacati contro il vescovo Valentinetti

Il vescovo, in base a quanto riferiscono i sindacati, ha disertato il tavolo di trattativa e sarebbe un «chiaro disinteresse della direzione della Fondazione riguardo ai problemi dei lavoratori e dei servizi sanitari»

Monsignor Tommaso Valentinetti

Il vescovo di Pescara-Penne, monsignor Tommaso Valentinetti, ha disertato l'incontro con i sindacati relativo alla situazione degli operatori della Fondazione Papa Paolo VI e per questo motivo le sigle sindacali Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl, Fials e Ugl protestano.
Il vescovo, in base a quanto riferiscono i sindacati, ha disertato il tavolo di trattativa e sarebbe un «chiaro disinteresse della direzione della Fondazione riguardo ai problemi dei lavoratori e dei servizi sanitari».

«All’incontro sindacale richiesto oltre un mese fa dalle organizzazioni sindacali», si legge in una nota, «per discutere sui temi di grande interesse dei lavoratori della Fondazione Paolo VI, sua Eccellenza il Vescovo Tommaso Valentinetti, in qualità di  Presidente della Fondazione non si è presentato alla trattativa convocata per ieri. Preso atto di quanto gravemente accaduto, le organizzazioni sindacali unitamente alle rappresentanze sindacali aziendali, hanno rappresentato la loro irritazione di fronte a un gesto così duro che palesemente ha evidenziato il disinteresse del Vertice della struttura nei confronti dei problemi dei lavoratori e dei servizi sanitari che essi producono per la collettività, portandoli ad interrompere la trattativa sindacale in corso e chiedendo quindi l’aggiornamento della stessa».

Secondo i sindacati, «la presenza del massimo vertice della Fondazione al tavolo della trattativa è indispensabile, vista l’importanza dei temi posti all’ordine del giorno che sono frutto di espresse richieste sindacali, a cui solo il “Datore di Lavoro” può dare risposte chiare ed immediate». Le organizzazioni sindacali chiedono anche, per l'ennesima volta, la consegna di un piano industriale dettagliato.

«Qualora la direzione della Fondazione», conclude la nota, «non provvede a fissare entro brevissimo tempo un incontro sindacale alla presenza del Vescovo Tommaso Valentinetti, le organizzazioni sindacali e le Rsa  intraprenderanno tutte le iniziative sindacali del caso a tutela dei lavoratori e dei preziosi servizi che essi producono alla collettività in termini di sanità e cura alla persona».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Tonino Renzitti, il tabaccaio di piazza Salotto

  • Marsilio firma l'ordinanza sui protocolli di sicurezza per la fase 2, ecco le regole per il mare

  • Fase 2, vecchie abitudini: scoppia una rissa nella zona di piazza Muzii [FOTO]

  • Dal 25 maggio i medici di famiglia e pediatri potranno visionare direttamente i referti dei tamponi

  • Coronavirus, l'Abruzzo piange altre 4 vittime: erano tutte di Pescara e provincia

  • Movida Pescara, due persone denunciate per ubriachezza molesta e 9 multate perché senza mascherina

Torna su
IlPescara è in caricamento