Turismo: il 70% degli italiani resterà nel nostro Paese, bene l'Abruzzo

Federalberghi ha diffuso i dati riguardanti il turismo e le vacanze 2010: il 70% degli italiani ha scelto località del nostro Paese. Bene l'Abruzzo: l'indice di gradimento sale dall'1,5% del 2009 al 3,5% del 2010

Federalberghi ha diffuso nei giorni scorsi i dati riguardanti l'andamento del turismo e delle vacanze per quanto riguarda l'estate 2010.

I dati nazionali mostrano che il 70% circa degli italiani che andrà in vacanza ( il 51% dell'intera popolazione), trascorrerà le proprie vacanze in Italia.

Il presidente Bocca ha evidenziato come i dati mostrino un'Italia praticamente divisa in due per quanto riguarda la possibilità di concedersi una vacanza. Il 47% degli italiani che non partirà, inoltre, lo farà per mancanza di soldi.

"Nell'estate turistica 2010, caratterizzata dalla netta divisione tra chi può permettersi un periodo di vacanza e chi no, portando il Paese a dividersi esattamente a metà, non possiamo mancare di enfatizzare come l'Italia turistica confermi il suo appeal e l'offerta regionale affermi le proprie peculiarità, che costituiscono poi la ricchezza reale del nostro sistema". ha detto Bocca.

Per quanto riguarda l'Abruzzo, i dati rilevati sono confortanti: se, infatti, lo scorso anno l'indice di gradimento degli italiani in vacanza era dell'1,5%, quest'anno c'è stato un netto aumento che ha portato il dato al 3,5%, molto vicino al 4% del 2008, prima del terremoto de L'Aquila.

Il Presidente di Federalberghi Abruzzo Schirato sottolinea come l'evento sismico sia stato la principale causa del crollo del turismo lo scorso anno: "Sapere che quest'anno l'indice di gradimento risale quasi ai livelli ante- sisma ci conforta e ci deve essere di sprone a far bene ed a stringere i denti per uscire da una crisi che si sta dimostrando più dura nel 2010 che nell'anno precedente."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Allerta meteo per l'Abruzzo e il Pescarese: le previsioni e il bollettino

  • Enrico Remigio di Scafa arriva a quota 300mila euro a "Chi vuol essere milionario", resta solo la domanda da un milione

  • Alla guida sotto effetto dell'alcol, fantasiosa giustificazione di un professionista pescarese: "Mi hanno messo pillola nel bicchiere"

  • Incidente ai Colli, perde il controllo dell'auto e si schianta contro fuoristrada facendolo ribaltare [FOTO]

  • Dramma a Montesilvano, acqua bollente cade su un bimbo di 16 mesi e lo ustiona: è grave

  • Carica una prostituta e fa uno scontro frontale, lei finisce in ospedale

Torna su
IlPescara è in caricamento