Coronavirus, Danelli: "I cittadini stanno riscoprendo i negozi di vicinato"

Il Presidente di Confcommercio interviene anche sulle prime misure varate dal Governo con il Decreto Cura Italia: "Sono un primo passo per dare ossigeno al sistema economico ma non possono essere sufficienti per salvaguardare le pmi"

Franco Danelli

Coronavirus: il Presidente della Confcommercio Pescara, Franco Danelli, sottolinea in una nota che "i cittadini stanno riscoprendo i negozi di vicinato". Ecco cosa si legge in una nota:

"Si stanno riscoprendo quelle attività di piccola dimensione che operano nelle città dando alle strade vitalità, sicurezza e illuminazione e garantendo occupazione ed economia al territorio. Questo è uno degli aspetti da cui si dovrà ripartire quando questo brutto momento sarà finito perché dalle scelte dei cittadini-consumatori dipenderà molta della capacità di far ripartire le piccole imprese del commercio e del turismo che oggi sono in ginocchio. Tornare a comprare “sotto casa”, come sempre sostenuto dalla nostra associazione, e privilegiare i viaggi in Italia sarà quello che tutti dovremo fare per favorire la ripresa, salvare il tessuto delle piccole imprese e ridare vita alle nostre città".

Danelli interviene anche sulle prime misure varate dal Governo con il Decreto Cura Italia:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Sono un primo passo per dare ossigeno al sistema economico ma non possono sicuramente essere sufficienti per salvaguardare le piccole e medie imprese che rappresentiamo. Bene le misure per mettere in sicurezza la forza lavoro, ma non possono certo bastare 600 euro o il credito di imposta sugli affitti o il semplice rinvio di scadenze di pagamento, che si andranno poi a cumulare, per evitare la chiusura di tante piccole e medie imprese che hanno bisogno di ulteriori e ben più incisivi interventi economici per superare questa situazione drammatica”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo si toglie la vita, tragedia nel Pescarese

  • È morto Tonino Renzitti, il tabaccaio di piazza Salotto

  • Marsilio firma l'ordinanza sui protocolli di sicurezza per la fase 2, ecco le regole per il mare

  • Fase 2, vecchie abitudini: scoppia una rissa nella zona di piazza Muzii [FOTO]

  • Dal 25 maggio i medici di famiglia e pediatri potranno visionare direttamente i referti dei tamponi

  • Coronavirus, l'Abruzzo piange altre 4 vittime: erano tutte di Pescara e provincia

Torna su
IlPescara è in caricamento