Cassa integrazione in deroga, la Regione: "Accettate 9.500 richieste dall'Inps"

Sono complessivamente 9.500 le richieste per la Cigd accettate dall'Inps e oltre 2.400 quelle in lavorazione perché contengono  errori «che non può correggere la Regione automaticamente»

La Regione Abruzzo aggiorna la contabilità delle domande di cassa integrazione in deroga presentate dalle aziende a oggi, lunedì 11 maggio.
Sono complessivamente 9.500 le richieste per la Cigd accettate dall'Inps e oltre 2.400 quelle in lavorazione perché contengono  errori «che non può correggere la Regione automaticamente».

A fare il punto della situazione è l'assessore regionale alle Politiche del Lavoro, Piero Fioretti della Lega. 

L'erogazione del denaro, per tutte le domande fatte sul territorio, è prevista «entro una quindicina di giorni, come ci ha sempre detto l'Inps. Se di classifica si deve parlare allora possiamo dire che fino alla settimana scorsa eravamo sesti tra le Regioni italiane per smaltimento di pratiche, oggi crediamo di essere sesti, afferma Fioretti, «ma non è una questione di posizionamento: è una questione di chiarezza e correttezza nel rapporto tra istituzioni, tra Regioni e Governo che dovrebbero lavorare per il bene dei cittadini e in questo caso dei lavoratori».

Fioretti ribadisce anche che i ritardi «sono stati causati dalla complessa procedura scelta dal Governo e a dirloè stato lo stesso presidente Bonaccini dell'Emilia Romagna, che non devo dire di chi partito è. È stato lui a chiarire che le regioni non hanno nessuna colpa. Quella nata in Abruzzo da parte delle opposizioni è stata purtroppo un'azione di scorrettezza e menzogna alla luce del fatto che il problema è a monte ed è tutto contenuto in una procedura che ha tre colli di bottiglia: dopo l'invio delle Regioni delle domande all'Inps, infatti, l'Istituto deve rimandare una comunicazione al datore di lavoro per avere l'Sr41, che deve essere corretto, inserire gli iban dei lavoratori e le settimane per cui ha diritto alla fruizione della Cigd per chiudersi con l'ennesimo invio alla stessa Inps».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Di seguito il link degli elenchi pubblicati dalla Regione: https://selfi.regione.abruzzo.it/menu_items/cicas

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Serpente in mare morde bagnino a una mano, intervengono i carabinieri forestali

  • Poliziotta pescarese morta in casa, era madre di due figli

  • Dramma a Cappelle sul Tavo: si toglie la vita dopo la morte del figlio in un incidente

  • Violazione delle norme anti Covid sulla riviera, ecco gli interventi della polizia di Pescara

  • Segue ed infastidisce una ragazza in pieno giorno a Villa Raspa di Spoltore: nuovo episodio di delirio per un giovane

  • Affidamento degli eventi del Comune: arresti domiciliari per Di Pietrantonio e gli ex assessori Cuzzi e Di Carlo

Torna su
IlPescara è in caricamento