Bilancio Tua, la replica dell'azienda: "Analisi parziale di Pettinari"

Il presidente Tonelli ed il consigliere Nicola replicano alle affermazioni di Domenico Pettinari del M5S, che ha parlato di un bilancio semestrale disastroso per l'azienda di trasporto pubblico

Dopo le dichiarazioni di Domenico Pettinari, consigliere regionale del M5S che ha parlato di un bilancio disastroso per la Tua nel primo semestre 2018, arriva la replica del presidente dell'azienda pubblica di trasporto Tonelli e del consigliere delegato ai trasporti Nicola. Entrambi, sottolineano come Pettinari abbia dato un giudizio utilizzando dati parziali ed interpretrati in modo non corretto rispetto alla realtà.

PETTINARI SUL BILANCIO TUA

Il presidente Tonelli ha ricordato che a fine del 1 semestre 2017 c'era una perdita di 1,48 milioni di euro, mentre a chiusura bilancio 2018 c'è un utile di 200 mila euro, in quanto nel bilancio annuale sono considerate voci che non compaiono nel bilancio semestrale.

Ma entrando più nel dettaglio il saldo negativo per i  servizi di TPL, che sono quelli di competenza di TUA, come deliberato dalla Giunta Regionale il 29 settembre 2017 (delibera n. 539), che ha proceduto all’affidamento in regime di house providing di tutti i servizi su gomma e ferroviari di TPL a TUA, registrano una perdita di circa un milione di euro. Ciò fa prevedere che anche per il 2018 il bilancio finale, per i motivi sopra indicati, potrebbe chiudersi positivamente. Questa considerazione è avallata dalla continua crescita del rapporto ricavi/costi, che è l’indice a livello nazionale di riferimento per giudicare l’andamento aziendale. Detto indice, che era salito dal 24,75% del 2015 al 27,14% del 2017 (è bene ricordare che l’ANAV, associazione delle autolinee private, ha fatto presente che le società private non riescono a migliorare il rapporto sopra indicato oltre la soglia del 23%) per i servizi di TPL di TUA continua ad essere in leggera ascesa.

Il problema di fondo è da ricercare nel mancato passaggio in gestione alla Sangritana Spa dei servizi commerciali che invece ttualmente sono rimasti a Tua fatta eccezione per la linea Pescara - Roma, e per questo nel 2018 ci sono 3,5 milioni di chilometri da gestire senza disporre del contributo chilometrico come avviene per tutte le altre linee pubbliche e private Tua.

Nicola, invece, ha aggiunto:

"Praticamente, il M5S vuole che gli autobus viaggino (vuoti o pieni poco interessa) senza che l'azienda ne soffra per i costi, e senza che la Regione se ne debba far carico con il proprio bilancio per integrare i mancati ricavi da traffico. Insomma – ha chiosato Maurizio Di Nicola - si dà ragione a tutti per non dar ragione a nessuno, palesando il caos che orienta la loro azione politica”

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Pescara usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pescara, auto travolge famiglia di tre persone sul lungomare nord

  • Cade da un palazzo e finisce in ospedale con un politrauma

  • Sanità, al via le assunzioni nelle Asl abruzzesi: a Pescara 299 posti

  • Jova Beach Party a Montesilvano, arriva il contributo economico della Regione Abruzzo

  • Quattro ristoranti di Pescara e provincia nella Guida Slow Food 2020, ecco quali

  • Spoltore, insospettabile beccato a spacciare dalla polizia: arrestato - FOTO -

Torna su
IlPescara è in caricamento