Anche la Bcc di Cappelle sul Tavo entra nel gruppo Iccrea

È stato necessario deliberare la modifica dello statuto per aderire al gruppo, come previsto dalla riforma del Credito Cooperativo, e il nuovo regolamento elettorale e assembleare

Anche la Bcc Abruzzese di Cappelle sul Tavo entra a fare parte del gruppo Iccrea.
Il via libera all'adesione è stato dato nel corso dell'assemblea straordinaria che ha visto la partecipazione di 600 soci che si è tenuta al Grand Hotel Montesilvano.

È stato necessario deliberare la modifica dello statuto per aderire al gruppo, come previsto dalla riforma del Credito Cooperativo, e il nuovo regolamento elettorale e assembleare.

Queste le parole di Michele Samuele Borgia, presidente del consiglio di amministrazione:

«Si tratta di un progetto che tende a valorizzare le possibili sinergie in termini di garanzie reciproche attraverso la messa a fattor comune delle eccedenze patrimoniali di ogni banca, si rafforzano le tutele a favore dei depositanti e si migliora e amplia l’offerta a favore della clientela della nostra banca. La nostra è una realtà solida che darà il massimo possibile contributo al buon esito della riforma, anche per diffonderne gli effetti benefici fra attuali soci e clienti e quanti vorranno diventarlo».

La Bcc Abruzzese ha oltre 60 anni di storia e numeri importanti: più di 3300 soci, una raccolta totale arrivata a 350 milioni di euro, impieghi arrivati a 280 milioni di euro, partite anomale ridotte in due anni del 29,2%.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caprara di Spoltore, paura per un autobus Tua finito fuori strada: almeno 10 feriti, uno è grave - FOTO -

  • Cade da un palazzo e finisce in ospedale con un politrauma

  • Autobus Tua fuori strada a Caprara di Spoltore: gli aggiornamenti - FOTO -

  • Conservatorio in lutto, è morto il professor Luca Marconi

  • Sorpreso con quasi 50 chili di droga in auto, arrestato corriere di Pescara

  • Spoltore, insospettabile beccato a spacciare dalla polizia: arrestato - FOTO -

Torna su
IlPescara è in caricamento