Aumento pedaggio autostrade A24-A25, il no del Tribunale del Consumatore

«Invitiamo», scrive il segretario regionale Rosa, «il presidente Lolli a farsi garante di tutti gli abruzzesi, a tutti i livelli istituzionali, affinché ciò non avvenga»

Roberto Rosa

Forte preoccupazione per le ipotesi di aumento dei pedaggi autostradali dell'A24 e A25 da parte di Strada dei Parchi Spa.
È quella che esprime Roberto Rosa, segretario regionale del Tribunale del Consumatore.

«Invitiamo», scrive Rosa, «il presidente Lolli a farsi garante di tutti gli abruzzesi, a tutti i livelli istituzionali, affinché ciò non avvenga».

La segreteria regionale del Tribunale del Consumatore, presieduta da Rosa, aggiunge anche:

«Ci auguriamo che nei giorni che rimangono del 2018, le istituzioni e i vertici di Strada dei Parchi Spa, concessionaria delle autostrade abruzzesi e laziali A24 e A25, possano trovare l’intesa per scongiurare detto aumento».

Potrebbe interessarti

  • Cosa sono le case di riposo e dove si trovano a Pescara e provincia

  • La scienza spiega perché le zanzare pungono soprattutto alcune persone

  • Pericolo zecche: come riconoscerle e difendersi

  • Pizza in teglia a Pescara: i locali suggeriti dal Gambero Rosso

I più letti della settimana

  • L'autopsia non chiarisce le cause del decesso di Tiziano Paolucci, morto in strada dopo una lite

  • Maltempo, tromba marina davanti alla costa di Pescara [FOTO]

  • Annullato il concerto di Jovanotti a Vasto, la proposta del centrosinistra: "Il Jova Beach Party a Pescara"

  • Aeroporto, tre nuovi voli da Pescara per raggiungere le crociere di Costa: ecco quali

  • Cosa sono le case di riposo e dove si trovano a Pescara e provincia

  • Montesilvano, il Comune assume personale: al via il bando

Torna su
IlPescara è in caricamento