Miriam Ricordi pubblica il cd d'esordio "Persuadimi" e lo presenta dal vivo

Disco di debutto per la cantautrice pescarese, che domani lo presenterà al 'Senza Fissa Dimora': "Persuasione è il tentativo di giungere in fondo a se stessi, alla consapevolezza della propria vita". L'album è stato anticipato dal singolo "Ho bruciato il mio caffè"

Miriam Ricordi

Eccentrica, scanzonata e spregiudicata: è la musica di Miriam Ricordi, giovane artista pescarese che, dopo aver girato l'Italia e l'Europa per esibirsi con la sua chitarra in festival internazionali, live perfomance e jam session, lancia finalmente il suo disco d'esordio: "Persuadimi".

Un album, dal 21 marzo in distribuzione digitale, che è stato scritto, interpretato e prodotto dalla stessa Miriam Ricordi grazie al risultato di un'intensa campagna di crowdfunding nell'estate 2016, la PostepayCrowd@Music su Eppela.

164 sono stati i supporter che hanno creduto in lei finanziando il suo album per 5.000 euro e permettendole di ottenere il cofinanziamento di Poste Italiane per la stessa cifra. Il 16 dicembre 2016 il concerto live all'Auditorium del Conservatorio di Pescara, con la presentazione in anteprima del disco e la consegna di persona delle ricompense da parte di Miriam ai sostenitori della sua musica.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cinema

    'Humanism', anteprima italiana a Pescara il 30 maggio

  • Pescara calcio

    Pillon ancora a Pescara? "Ci terrei molto a continuare questa avventura"

  • Incidenti stradali

    Incidente a Lettomanoppello: gravi cinque ragazzi

  • Cronaca

    Parcheggi estivi sulla Strada Parco: Pescarabici dice no

I più letti della settimana

  • Morte Marina Angrilli, il racconto di un testimone: "Ecco cosa ho visto"

  • Incidente a Lettomanoppello: gravi cinque ragazzi

  • Pescara: donna precipita dal quarto piano in via Rio Sparto

  • Fausto Filippone, il mediatore: "15 mesi fa qualcosa l'aveva stravolto"

  • Il Da Vinci ricorda Marina Angrilli: "Vittima di insensata sete di potere e controllo"

  • Il fratello di Marina Angrilli: "La sua era una famiglia normalissima"

Torna su
IlPescara è in caricamento