Villa Pini, la Cgil sull'occupazione dell'Assessorato: "Andremo avanti ad oltranza"

Sull'occupazione dell'Assessorato alla Sanità in via Conte di Ruvo, interviene Angela Scottu, della Cgil Abruzzo: "L'occupazione andrà avanti ad oltranza fino a quando non ci saranno risposte serie e definitive per i lavoratori". La Cgil chiede la convocazione immediata di un tavolo di trattativa

Hanno passato tutta la notte all'interno dell'Assessorato alla Sanità in via Conte di Ruvo, a Pescara, alcuni dipendenti di Villa Pini, esasperati dalla situazione di incertezza riguardante gli stipendi arretrati ed il loro futuro nella clinica.

Sull'occupazione è intervenuta la Cgil, con Angela Scottu: "Questa forma di protesta andrà avanti fino a quando non ci saranno risposte chiare e definitive non solo riguardo gli stipendi arretrati, ma anche sul futuro dei lavoratori nelle strutture del Gruppo Angelini".

La Cgil chiede la convocazione immediata di un tavolo di discussione dove coinvolgere tutte le parti in causa, per arrivare finalmente ad una soluzione definitiva del problema dopo mesi di attesa e false promesse. La richiesta inoltrata alla Giunta Regionale è quella di applicare le leggi riguardo l'accreditamento delle strutture sanitarie private con il servizio sanitario regionale.

"Siamo nel mezzo di una vera e propria emergenza sociale" ha concluso la Scottu.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pescara, paura in centro: allarme bomba nucleare alla stazione

  • Scontro tra auto e moto a Silvi, morta una donna di Città Sant'Angelo

  • Pescara, auto travolge famiglia di tre persone sul lungomare nord

  • Jova Beach Party a Montesilvano, il Sib Abruzzo: "Evento da incorniciare per la storia dell'Abruzzo"

  • Cade da un palazzo e finisce in ospedale con un politrauma

  • Scontro tra Suv e moto, incidente mortale sulla Nazionale Adriatica

Torna su
IlPescara è in caricamento