Via Pantini, una rete contro le prostitute

Il Comune sta completando l'installazione di una rete lunga 470 metri per impedire l'accesso alle prostitute in via Pantini, nella zona della Pineta Dannunziana

Dopo i divieti di transito, i fari e i controlli costanti da parte della Polizia Municipale, ora in via Pantini il Comune ha deciso di installare una recinzione lunga 470 metri, per impedire alle prostitute di stazionare nella zona.

Lo ha fatto sapere il sindaco Mascia, sottolineando come l'intervento sia stato concordato con i residenti ed approvato dalla Sovrintendenza ai Beni Ambientali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La recinzione, concordata con i residenti, dovrà rappresentare un deterrente riducendo l’ampiezza della carreggiata stradale ed eliminando gli spazi per lo stazionamento delle prostitute. Sistemata la rete leggera, ora mancano solo i cancelli d’ingresso, comunque necessari per consentire l’ingresso periodico dei nostri operatori per la pulizia e lo sfalcio costante dell’area sterrata. Il progetto è stato anche approvato dalla Sovrintendenza ai Beni Ambientali e paesaggistici, e stamane ho inviato una lettera al Questore Paolo Passamonti per ufficializzare la realizzazione, altro impegno assunto con la cittadinanza e rispettato”. ha detto il sindaco Mascia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Abruzzo, torna a salire il numero dei morti: 8 nuovi decessi, 3 sono del Pescarese

  • Rispetto delle misure anti coronavirus, l'Abruzzo è tra le regioni più virtuose

  • Controlli nelle case per verificare se si è residenti: "Non aprite la porta, è una truffa"

  • Coronavirus, altre cinque vittime in Abruzzo: tre sono del Pescarese

  • Coronavirus, Marsilio estende la zona rossa speciale anche all'area vestina: i comuni interessati

  • "Giuliano è volato in cielo", il triste annuncio del sindaco di Montesilvano

Torna su
IlPescara è in caricamento