Trasfusione infetta, 85enne vince causa: gli spettano 103.000 euro

L'anziano ha chiesto il pignoramento dei fondi del ministero della Salute presso la Banca d'Italia; nel 1983 aveva contratto l'epatite C in seguito a un'emotrasfusione all'ospedale di Chieti

Un 85enne di Torre de' Passeri ha vinto una causa dopo aver contratto, nel 1983, l'epatite C in seguito a un'emotrasfusione all'ospedale SS. Annunziata di Chieti.

In base a una sentenza emessa del tribunale dell'Aquila, la Asl e il ministero della Salute dovranno pagare all'uomo 103.000 euro. L'anziano ha chiesto il pignoramento dei fondi del ministero della Salute presso la Banca d'Italia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le responsabilità della malattia contratta dall'85enne sono state accertate nel 2004 dalla Commissione medico-ospedaliera e tre anni dopo è iniziato il processo per l'ottenimento di un risarcimento. Ora l'iter giudiziario è giunto a conclusione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fa il bagno con la mascherina e rischia di morire soffocato: paura sul lungomare nord di Pescara

  • Violazione delle norme anti Covid sulla riviera, ecco gli interventi della polizia di Pescara

  • Scontro frontale auto-scooterone: tre feriti, due sono gravi [FOTO]

  • Segue ed infastidisce una ragazza in pieno giorno a Villa Raspa di Spoltore: nuovo episodio di delirio per un giovane

  • Scontro frontale tra auto e scooterone vicino all'aeroporto: gli aggiornamenti

  • Poliziotto aggredito a calci e pugni mentre effettuava un controllo sulla strada parco

Torna su
IlPescara è in caricamento