menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Targhe alterne a Pescara: i dettagli

Ecco i dettagli dell'ordinanza riguardante le targhe alterne che scatteranno in città a partire da martedì 12 gennaio e che dureranno (salvo interruzioni anticipate) fino al 31 marzo prossimo

i parcheggi e i varchi d'accesso alla città

Scattano le targhe alterne a Pescara a partire dal 12 gennaio. E' stata firmata e diffusa dall'amministrazione comunale l'attesa ordinanza necessaria per limitare l'inquinamento e lo smog in città causato dal traffico.

Sarà in vigore fino al 31 marzo ma in caso di miglioramento significativo dei valori potrebbe essere sospesa, come confermato dallo stesso sindaco Alessandirni.

Il martedì potranno circolare solo i mezzi con targa che ha cifra finale pari, il giovedì solo i veicoli con targa che ha cifra finale dispari.

L'ordinanza è meno restrittiva di quanto previsto, nel senso che non sono incluse categorie di veicoli a basso impatto o impatto zero che inizialmente pareva potessero essere incluse nelle targhe alterne.

Dunque potranno circolare i veicoli ibridi, a metano e Gpl e le auto elettriche. Fra i veicoli esonerati, ci sono anche quelli partecipanti a cortei funebri o comunque religiosi segnalati preventivamente alla Polizia Municipale, veicoli con donne in gravidanza con certificato medico, veicoli di assistenti sanitari domiciliari, veicoli per il trasporto pasti, veicoli per le consegne a domicilio di merci deperibili, veicoli di giornalisti e fotografi, veicoli di donatori di sangue con certificazione dell'appuntamento per la donazione, veicoli per il trasporto di disabili con contrassegno, veicoli che trasportano persone malate con patologie che richiedono terapie indispensabili previa certificazione medica, veicoli con persone che devono sottoporsi a visite mediche e specialistiche programmate previa certificazione dell'appuntamento.

L'orario di validità delle targhe alterne è dalle 9 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 18,30.

SCARICA L'ORDINANZA COMPLETA

Potrebbe interessarti

Commenti (11)

  • Il provvedimento ,mi pare giusto :è per la salute dei cittadini! A prescindere :GLADIO-GLADIO , il tuo commento è veramente forte. Lo utilizzerò ,anche io.

  • l'acqua e' troppo bagnata, il cielo e' troppo azzurro...il pescarese medio se non si lamenta non sta bene...

  • Avatar anonimo di stefano
    stefano

    sull'asse attrezzato e sulla variante che ricade nel comune di pescara si potrà circolare nei giorni del divieto?

  • Avatar anonimo di giivina di Renzo
    giivina di Renzo

    fate ridere....piuttosto abbassate le temperature dei termosifoni nei locali publici che stanno a 24° buffoni.

  • Avatar anonimo di rudi.giannini@libero.it
    rudi.giannini@libero.it

    farebbero bene farsi una passeggiata mattutina nella zona Via Arapietra/Via Passolanciano/Via Del Circuito/Via Dei Gesuiti ed ordinare la captazione dell'aria, allora sì che svolgerebbero un efficviente ed efficace servizio per la tutela della salute pubblica!!!!

    • Avatar anonimo di Zio Sam
      Zio Sam

      Via dei Gesuiti starebbe per Via del Santuario?

  • La parola censurata é fresconi!!!

  • La mamma dei %censored%oni é sempre incinta!!!!

  • La stupidità è un dono raro...Cercate di non abusarne...!!!!!

  • Avatar anonimo di enrica
    enrica

    Uno schifo che peggio non si può! Ma come è possibile non considerare il problema di chi lavora fuori Pescara e deve rientrare a casa? Usare targhe alterne il martedì e il giovedì non risolve certo l'inquinamento  e le polveri sottili! Come al solito siamo in mano a grandi scienziati! A Milano non si è risolto nulla neppure con il blocco totale del traffico, i pescaresi lo risolveranno con due giorni alla settimana di targhe alterne...  

  • Uno schifo...anzi...lo schifo dello schifo.E chi ha solo una macchina?(che tra l'altro paga il bollo al Signor STATO per 365gg!)E chi deve prendere servizio alle 18 per fare il turno di notte?va con i mezzi pubblici...e alle 05 di mattina finito ,come torna?Nessuno vigila sulle discariche,sulle fabbriche e io devo fare il sacrificio di restare con il c_lo per terra per salvare il mondo,NO GRAZIE!.

Più letti della settimana

  • Cronaca

    Mercatino etnico, arriva il messaggio dei senegalesi alla città

  • Cronaca

    Pescara, si getta sotto i binari del treno alla stazione centrale

  • Cronaca

    Spaccio di cocaina e ketamina: arrestato 27enne pescarese

  • Cucina

    Tradizioni pescaresi: ecco la ricetta del pollo alla lauretana

Torna su