Strada del Palazzo, un lettore: "Asfalto appena rifatto già saltato"

Un nostro lettore ci ha segnalato problemi con l'asfalto a Strada del Palazzo, arteria oggetto di lavori negli ultimi mesi dove sono già presenti nuovamente dissesti e buche che causano pericoli agli automobilisti

Buongiorno a Voi,
in allegato due foto che ritraggono lo stato del manto d'asfalto lungo Strada del Palazzo ai colli: il tratto in questione è poco dopo l'inizio del tratto in cui la carreggiata è stata allargata e riasfaltata, tratto da poco inaugurato dopo un lavoro che, come da cartello apposto per legge sul cantiere, doveva durare sei mesi e invece si è "allungato solo" di quattro volte arrivando a sfiorare i due anni.
Il punto è: ma come si può ancora pensare di andare avanti così? Asfalto appena rifatto è già saltato!
Naturalmente l'esempio (il buco si trova sul tratto discendente dalla parte alta della via) è emblematico dii tutto ciò che non va, a cominciare proprio della condizioni del manto stradale che, con la T.A..R.I. alle stelle, dovrebbe essere liscio quasi quanto un tavolo da biliardo invece dovunque si vada ci sono buche che, con la pioggia soprattutto, sono lì pronte a danneggiare in maniera seria i mezzi e, soprattutto, a mettere a rischio l'incolumità dei cittadini.
Mi preme ricordare la polemica scoppiata, con tanto di visite dei potentati, in seguito alla rimozione del terrapieno sotto il villino sito all'incrocio tra Strada del Palazzo e Strada Vicinale Colle Cervone: probabilmente, dopo l'iniziale e quanto mai sbigottito mea culpa, per fare più sensazione stanno attendendo che la casa in questione scivoli verso il mare per farci sentire i soliti "si sapeva?" (vedasi quanto sta accadendo con la diga foranea, altro costoso e inutile scempio....).
Dal sopralluogo del 29/08/2014 da parte del Sindaco e del suo seguito non si è visto più niente e nessuno: l'area, in perfetto stile italiano, è stata transennata e sta lì a consumarsi, soprattutto con le piogge di questi ultimi giorni che certamente bene non fanno a della terra esposta agli agenti atmosferici con "qualcosa di pesante sopra come, ad esempio, potrebbe esserlo una casa".
Nella migliore delle ipotesi uno smottamento chiuderebbe la strada, nel peggiore......
Di quest'ultima situazione però, non inserisco foto, sarebbe troppo facile (se volete potete farlo Voi della Redazione, ne avete di certo a documentare tale scempio): è un invito a chi di dovere a prendere una volta per tutte, e in maniera definitiva, i provvedimenti del caso sperando che la soluzione sia solo l'inizio di un virtuoso operare delle istituzioni nei confronti dei sempre più vessati e tartassati cittadini di cui ci si  ricorda solo e sempre sotto elezioni: dovere del cittadino, in una democrazia, è segnalare tutto ciò che non va e obbligo delle istituzioni è dare seguito ad esse a dimostrazione di esserci, sempre.
Cordiali saluti

R.P.

asfalto2-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I gilet arancioni manifestano a Pescara: “Cacciare Conte, sì a un nuovo parlamento”

  • Recuperata auto rubata a Pescara dopo inseguimento su autostrada A14 con veicolo abbandonato in discesa

  • Tragedia a Città Sant'Angelo, morta una bimba di 3 mesi e mezzo

  • Tragedia nell'ospedale di Pescara, uomo precipita dal settimo piano e muore

  • Febbo rassicura il settore dei giochi e scommesse: "Dalla conferenza Regioni è arrivato l'ok alla riapertura"

  • Titolare ubriaco di un locale della movida finisce nei guai: insulta e minaccia i poliziotti durante i controlli

Torna su
IlPescara è in caricamento