Reti da pesca illegali sequestrate dalla Guardia Costiera, in beneficenza il pesce recuperato [FOTO]

Inoltre, 180 chili di pesce sequestrato sono stati donati in beneficenza ad associazioni onlus caritatevoli che si occupano di somministrare pasti caldi alle persone indigenti

Reti da pesca illegali scoperte e poste sotto sequestro da parte della Guardia Costiera di Pescara negli ultimi giorni.
Inoltre, 180 chili di pesce sequestrato sono stati donati in beneficenza ad associazioni onlus caritatevoli che si occupano di somministrare pasti caldi alle persone indigenti.

In particolare la motovedetta Cp 292, in pattugliamento nella zona a est della Fossa di Pomo, a circa 25 miglia dalla costa, ha fermato e sottoposto ad un controllo un  motopeschereccio. Al termine del controllo è stato riscontrato che a bordo era detenuta una rete tipo palangaro, con 1280 ami e pesi in cemento, non a norma di legge, che è stata sequestrata. Il comandante del peschereccio è stato multato con una sanzione amministrativa di 2mila euro.
Posto sotto sequestro anche il pescato rinvenuto, in particolare gallinelle, naselli, pesci san pietro, per un totale di 180 kg, che, in quanto pesce ancora fresco e di pregio è stato donato in beneficenza ad associazioni onlus caritatevoli che si occupano di somministrare pasti caldi alle persone indigenti.

Invece la motovedetta Cp 561, pattugliando il mare a Nord del litorale pescarese ha individuato e sequestrato diverse reti da posta e cestelli abusivi, e posizionati senza i segnali identificativi, contravvenendo alle disposizioni di legge, ma anche pericolosi per la navigazione. 

Questo quanto spiega il Direttore Marittimo di Pescara, il capitano di Vascello Donato De Carolis:

«La Guardia Costiera non perde di vista i suoi obiettivi d’estate e mentre è impegnata quotidianamente sui litorali ed in mare per assicurare un’estate serena ai bagnanti continua a monitorare le attività di pesca, per far si che non vi siano frodi o abusi a tutela dei consumatori e della risorsa ittica. Il territorio abruzzese e molisano resta costantemente pattugliato da un sistema operativo rafforzato, in personale e mezzi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Allerta meteo per l'Abruzzo e il Pescarese: le previsioni e il bollettino

  • Enrico Remigio di Scafa arriva a quota 300mila euro a "Chi vuol essere milionario", resta solo la domanda da un milione

  • Alla guida sotto effetto dell'alcol, fantasiosa giustificazione di un professionista pescarese: "Mi hanno messo pillola nel bicchiere"

  • Incidente ai Colli, perde il controllo dell'auto e si schianta contro fuoristrada facendolo ribaltare [FOTO]

  • Dramma a Montesilvano, acqua bollente cade su un bimbo di 16 mesi e lo ustiona: è grave

  • Carica una prostituta e fa uno scontro frontale, lei finisce in ospedale

Torna su
IlPescara è in caricamento