Sequestrati beni per un milione di euro a clan camorristico con infiltrazioni anche in Abruzzo

È quello eseguito, come riferisce NapoliToday, questa mattina, venerdì 29 novembre, dagli uomini della Dia del capoluogo partenopeo

Sequestro di beni per un milione di euro nei confronti di un presunto esponente, considerato di spicco, del clan camorristico Fabbrocino che ha infiltrazioni anche in Abruzzo.
È quello eseguito, come riferisce NapoliToday, questa mattina, venerdì 29 novembre, dagli uomini della Dia del capoluogo partenopeo.

Sono stati sequestrati beni per oltre 1 milione sono 3 immobili, 3 fondi, 9 rapporti finanziari e svariate polizze vita.

L'operazione, eseguita su mandato della Procura di Napoli, è stata denominata "Fulcro". Le indagini avrebbero dimostrato le ingerenze sul territorio del sodalizio tra il clan Bifulco e il clan Fabbrocino, alleanza con ramificazioni anche in Calabria, nel Lazio, nell'Abruzzo, nell'Umbria, nell'Emilia-Romagna, nelle Marche e nella Lombardia.

Le attività del gruppo criminale sono estorsioni a imprenditori e commercianti, interferenze e controllo di aste e appalti pubblici, acquisto di beni di alto valore a prezzi "di favore".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Allerta meteo per l'Abruzzo e il Pescarese: le previsioni e il bollettino

  • Enrico Remigio di Scafa arriva a quota 300mila euro a "Chi vuol essere milionario", resta solo la domanda da un milione

  • Alla guida sotto effetto dell'alcol, fantasiosa giustificazione di un professionista pescarese: "Mi hanno messo pillola nel bicchiere"

  • Incidente ai Colli, perde il controllo dell'auto e si schianta contro fuoristrada facendolo ribaltare [FOTO]

  • Dramma a Montesilvano, acqua bollente cade su un bimbo di 16 mesi e lo ustiona: è grave

  • Carica una prostituta e fa uno scontro frontale, lei finisce in ospedale

Torna su
IlPescara è in caricamento