Seminuda in pineta, denunciata una prostituta di 32 anni

La donna, di origine serba, è stata scovata dai vigili urbani che stavano perlustrando la Riserva naturale dannunziana, nascosta tra i cespugli, seminuda, dopo aver appena lasciato un cliente. Ha anche opposto resistenza

E’ stata scovata dai vigili urbani che stavano perlustrando la Riserva naturale dannunziana, nascosta tra i cespugli, seminuda, dopo aver appena lasciato un cliente.

La donna, una prostituta di origine serba, 32 anni, quando ha visto le divise avvicinarsi ha opposto resistenza, lanciando scarpe e altri oggetti verso gli agenti, che alla fine sono riusciti a fermarla e, dopo averla fatta rivestire, l’hanno accompagnata al Comando.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La straniera è stata denunciata per atti osceni in luogo pubblico e resistenza a pubblico ufficiale, con richiesta di emissione di un provvedimento di allontanamento dal territorio cittadino. L’episodio si è verificato nella tarda mattinata odierna all’interno del parco D’Avalos.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Controlli nelle case per verificare se si è residenti: "Non aprite la porta, è una truffa"

  • Coronavirus in Abruzzo, calano i contagi: 52 nuovi casi, i dati aggiornati

  • Coronavirus, altre cinque vittime in Abruzzo: tre sono del Pescarese

  • All'ospedale di Pescara diagnosi in 3 minuti per le polmoniti da Covid19 grazie ad un software donato da Petruzzi

  • Coronavirus, impennata di guariti in Abruzzo: 38 pazienti hanno superato il Covid-19 nelle ultime ore

  • Coronavirus, il medico Staffilano: "Attenzione ai primi sintomi cardiologici post malattia”

Torna su
IlPescara è in caricamento