San Giovanni Teatino: chiude il centro per malati di Alzheimer

Era l'unico centro diurno dedicato ai malati di Alzheimer in Abruzzo, ed ora è destinato a chiudere. A denunciare l'accaduto l'Associazione Malati Alzheimer Abruzzo Onlus

Era l'unico centro diurno in Abruzzo per i malati di Alzheimer, ed ora è destinato a chiudere.

La denuncia arriva direttamente dall'Associazione Malati Alzheimer Abruzzo Onlus, che, con il presidente Santarelli,  ha fatto sapere come la comunicazione sia arrivata in modo imprevedibile il primo aprile scorso, lasciando decine di famiglie in una situazione molto difficile.

La decisione, ufficializzata dal Comune di S. Giovanni Teatino che ha ratificato una delibera della Conferenza dei Servizi, assieme ad Asl di Chieti e Regione.

Alla base di tutto un problema burocratico riguardante l'autorizzazione del gestore del centro "Il Pettirosso".

"Chi aveva ottenuto originariamente l'autorizzazione a gestire il Centro Diurno per malati di Alzheimer era stata la Asl di Chieti, pur essendo stata poi la Sangro Gestioni Spa a portare avanti l'iniziativa su richiesta della stessa Asl di Chieti che non era nella possibilità di organizzarlo. Scaduti i termini del progetto, i rinnovi richiesti ed ottenuti dalla Regione non potevano intendersi a carico della Sangro Gestioni Spa ma sempre della Asl di Chieti." spiega Santarell. Ecco dunque il motivo per cui il Centro, unico nella Regione, verrà chiuso.

"La burocrazia non può danneggiare le famiglie" conclude Santarelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sabato 16 e domenica 17 novembre la festa è alle Porte

  • Superenalotto, vinto a Pescara quasi mezzo milione di euro

  • Pescara: è morto Egeo Marsilii, il "re" delle chiavi e delle serrature delle carceri italiane

  • Pescara, allerta meteo per il 12 novembre: le previsioni

  • Incidente in via Tirino, scontro tra ambulanza e auto della polizia municipale - FOTO -

  • Sequestrati 10 mila litri di gasolio, 3 persone nei guai per contrabbando di carburante

Torna su
IlPescara è in caricamento