Ryanair lascia Pescara, O'Leary: "Sta al Governo decidere cosa fare"

L'amministratore delegato della compagnia irlandese torna sulla questione della chiusure delle basi previste ad ottobre, fra cui quella di Pescara. "Resteremo se il Governo accoglierà le nostre richieste"

Sarà il Governo Renzi, con le sue prossime scelte, a decidere la sorte di Ryanair a Pescara.

Lo ha fatto sapere l'amministratore delegato dell'azienda, Michael O’Leary, durante una conferenza stampa che si è tenuta a Dublino riguardante la situazione della società e le scelte per il futuro.

Il numero uno di Ryanair, infatti, è tornato sulla questione della chiusura delle basi di Alghero, Crotone e Pescara. Chiusura che, almeno nella nostra città, porterà alla cancellazione dell'80% dei voli presenti nel nostro scalo, soprattutto per quanto riguarda i collegamenti con l'Estero.

Il manager spera che il Governo ed in particolare il Ministro Delrio, accolgano le condizioni poste dalla compagnia per non chiudere le basi, fra cui la revisione al ribasso delle aliquote delle tasse addizionali aeroportuali.

In caso contrario, l'addio a Ryanair per quanto riguarda Pescara sarà inevitabile.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • „Avevate bisogno di prestito di denaro tra privati per affrontare le difficoltà finanziarie infine per uscire dal vicolo cieco che causano le banche, con il rifiuto delle vostre cartelle di domanda di credito .allant di 5000 EURO a 9.000.000 EURO sotto una durata di 5 à30ans secondo l'importo chiesto con un tasso d'interesse annuale fisso molto interessante del 2% per tutti gli importi chiesti. Per ulteriori informazioni resto ha la vostra disposizione. Posta elettronica: sgra.jovanovic1972@gmail.com

  • Avatar anonimo di ale sandro
    ale sandro

    credo che ad ogni azione corrisponda una reazione simile e contraria. e credo che l'abbandono di ryanair abbia molte spiegazioni. come sempre il primo motivo sono i denari. se fosse così basterebbe pagare...ma non cred basti. ryanair ha decine di basi in italia. flussi simili. perchè a Pescara si chiude? ragazzi, purtroppo, quando ryanair lascerà l'Abruzzo, scopriremo una dura e triste realtà che fingiamo di non vedere. quando ryan air arrivo' ci sembro' un sogno, volare da piazza salotto a piccadilly o sulle ramblas in poche ore.... aumentarono i voli, la città fu scelta come base.....ryanair, il mondo , l'europa...tutti in progresso... Pescara invece ha tradito tutti, non solo in 20 anni non ha realizzato nulla ( eccetto il ponteSPOTdelMare ), ha distrutto il poco che aveva. spiaggia, mare,porto, tutto infangato. il trasporto rapido ( mi fa schi.fo scrivere filovia ) verso l'aereoporto una chimera.... tutto è fermo, cambiano i nomi dei "gestori" della città, ma il saccheggio è sempre lo stesso. tutte le città d'europa raggiunte da ryanair, si sono aggiornate.... noi abbiamo speso solo miliardi per i pali dell.....trasporto veloce e diga foranea.... GRAZIE. grazie di cuore ryanair che facendoci volare via, ci distrai dallo schifo che NON stiamo realizzando e che evidentemente, ci PIACE.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Colli: ruba 200 euro ad un'anziana e fugge, ma viene bloccato da un passante

  • Cronaca

    Montesilvano: malore in acqua, salva per miracolo

  • Pescara calcio

    Coppia Italia, il Pescara nel secondo turno sfiderà Pordenone o Albinoleffe

  • mobilità

    Parcheggi a Pescara, la Fiab: "Prendiamo esempio da Bologna"

I più letti della settimana

  • Pescara: ragazza investita lungo la riviera nord, è grave

  • Pescara, beccata a guidare ubriaca: arrestata

  • Pescara: scattano due divieti di balneazione dopo il maltempo

  • Montesilvano: incendio distrugge mezzo della nettezza urbana

  • Perseguita, minaccia e sfonda la porta di casa di una donna che rifiuta le sue avances: arrestato

  • Asse Attrezzato, sfreccia a 150 km/h: beccato automobilista pescarese

Torna su
IlPescara è in caricamento