Rigopiano, acquisiti i tabulati dell'ex prefetto e di altri indagati

Proseguono le indagini per la tragedia di Rigopiano, con l'acquisizione dei tabulati e delle schede telefoniche di alcuni degli indagati, fra cui l'ex prefetto Provolo e l'ex presidente della provincia Di Marco

Proseguono le indagini degli inquirenti sulla tragedia di Rigopiano. Oggi infatti sono stati acquisiti e consegnati in procura i tabulati delle schede telefoniche di alcuni indagati, fra cui l'ex prefetto Provolo, l'ex presidente della provincia Di Marco e dell'ex presidente della regione D'Alfonso, stralciato definitivamente dall'inchiesta mentre il suo collaboratore Claudio Ruffini non risulta indagato.

I FAMILIARI INCONTRANO SALVINI A PESCARA

Nell'indagine principale partita lo scorso anno, erano già stato acquisiti i tabulati del dirigente della provincia Paolo D'Incecco e la copia forense del cellulare di Ilario Lacchetta, sindaco di Farindola. L'obiettivo è quello di ricostruire la rete delle telefonate in quelle drammatiche ore dell'emergenza neve confrontandole con i tabulati dei telefoni delle vittime del crollo dell'albergo avvenuto il 18 gennaio 2017 per capire se le vittime siano riuscite effettivamente a contattare i centralini dei soccorsi.

Potrebbe interessarti

  • Pescara, topo appare all'improvviso in via Milano [FOTO]

  • Bollo auto: scadenze ed esenzioni

  • Assegni familiari 2019: tutto quello che devi sapere

  • Mangiare il riso fa dimagrire?

I più letti della settimana

  • Incendio in corso Umberto I, paura in pieno centro a Pescara [FOTO-VIDEO]

  • Paura a Pescara, bambino di 5 anni si perde in spiaggia

  • Si sente male mentre è in macchina e chiede aiuto, uomo morto in strada

  • Picchia il figlio di pochi anni davanti ai bagnanti, il racconto di un testimone

  • Esplode una bombola di gpl, paura a Città Sant’Angelo [FOTO]

  • Schianto tra un camion e una moto in pieno centro, in gravi condizioni due giovani

Torna su
IlPescara è in caricamento