Rigopiano, acquisiti i tabulati dell'ex prefetto e di altri indagati

Proseguono le indagini per la tragedia di Rigopiano, con l'acquisizione dei tabulati e delle schede telefoniche di alcuni degli indagati, fra cui l'ex prefetto Provolo e l'ex presidente della provincia Di Marco

Proseguono le indagini degli inquirenti sulla tragedia di Rigopiano. Oggi infatti sono stati acquisiti e consegnati in procura i tabulati delle schede telefoniche di alcuni indagati, fra cui l'ex prefetto Provolo, l'ex presidente della provincia Di Marco e dell'ex presidente della regione D'Alfonso, stralciato definitivamente dall'inchiesta mentre il suo collaboratore Claudio Ruffini non risulta indagato.

I FAMILIARI INCONTRANO SALVINI A PESCARA

Nell'indagine principale partita lo scorso anno, erano già stato acquisiti i tabulati del dirigente della provincia Paolo D'Incecco e la copia forense del cellulare di Ilario Lacchetta, sindaco di Farindola. L'obiettivo è quello di ricostruire la rete delle telefonate in quelle drammatiche ore dell'emergenza neve confrontandole con i tabulati dei telefoni delle vittime del crollo dell'albergo avvenuto il 18 gennaio 2017 per capire se le vittime siano riuscite effettivamente a contattare i centralini dei soccorsi.

Potrebbe interessarti

  • Vacanze in vista? Come richiedere il passaporto e dove rinnovarlo

  • Le 5 paninoteche di Pescara da provare assolutamente

  • Problema formiche? Ecco come allontanarle con rimedi naturali

  • Case vacanza, ecco gli 8 consigli della Polizia Postale di Pescara per evitare truffe

I più letti della settimana

  • Uomo ritrovato morto a Pescara in un capannone abbandonato

  • Ligabue a Pescara, cambia la posizione del palco: novità per i biglietti

  • Cerca di separare i genitori che litigano ma spinge il padre che cade e muore

  • Fiori d'arancio per Massimo Oddo, l'ex allenatore del Pescara si è sposato

  • La compagnia aerea Emirates cerca hostess e steward, selezioni a Pescara

  • Stroncato da un malore in spiaggia, pescarese muore a Ortona

Torna su
IlPescara è in caricamento