Rave party in un capannone del Comune a Spoltore: blitz dei carabinieri

I militari sono intervenuti questa mattina alle 8.30 per bloccare la festa abusiva allestita in un capannone comunale

foto Spoltore Notizie

Sessanta giovani sono stati identificati dai carabinieri intervenuti questa mattina alle 8,30 in un rave party non autorizzato, organizzato all'interno di un capannone comunale a Spoltore. Il blitz è scattato in località Collecese vicino all'ex discarica, all'interno della struttura.

A quanto pare la festa, senza alcuna autorizzazione e con musica ad alto volume, era iniziata poco dopo la mezzanotte e sarebbe andata avanti fino alla tarda mattinata come riporta Spoltore Notizie. I giovani, identificati, sono stati fatti allontanare. Non sono stati trovati stupefacenti. Ora i militari cercheranno, anche tramite l'analisi dei social e di whatsapp, di risalire agli organizzatori per i quali potrebbe scattare la denuncia per occupazione abusiva di terreni ed edifici pubblici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Enrico Remigio di Scafa arriva a quota 300mila euro a "Chi vuol essere milionario", resta solo la domanda da un milione

  • Dramma a Montesilvano, acqua bollente cade su un bimbo di 16 mesi e lo ustiona: è grave

  • Pescara, sciolto il nodo allenatore: arriva Di Biagio

  • Virus cinese: le indicazioni del Ministero della Salute anti-coronavirus

  • Il Pescara ha deciso: sarà Nicola Legrottaglie il nuovo allenatore

  • Enrico Remigio di Scafa è il primo concorrente della nuova edizione di "Chi vuol essere milionario"

Torna su
IlPescara è in caricamento