Rapina all'esterno di un supermercato: due donne rinviate a giudizio, un uomo condannato

La vittima è una ragazza che lo scorso 9 febbraio fu derubata a Silvi Marina. Tutto accadde come "punizione" per un credito che la giovane aveva legittimamente reclamato, ma con modalità che i suoi debitori avevano ritenuto poco cortesi

Un uomo è stato condannato a 3 anni e 10 mesi di reclusione per rapina pluriaggravata nei confronti di una ragazza che lo scorso 9 febbraio fu derubata all'esterno di un supermercato di Silvi Marina. Tutto accadde come "vendetta" per un credito che la vittima aveva legittimamente reclamato, ma con modalità che i suoi debitori avevano ritenuto poco cortesi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla giovane, nella circostanza, era stata anche sottratta la propria macchina. Al termine del processo, svoltosi con rito abbreviato, sono state inoltre rinviate a giudizio due donne che quel giorno si trovavano insieme al condannato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Abruzzo, torna a salire il numero dei morti: 8 nuovi decessi, 3 sono del Pescarese

  • Rispetto delle misure anti coronavirus, l'Abruzzo è tra le regioni più virtuose

  • Controlli nelle case per verificare se si è residenti: "Non aprite la porta, è una truffa"

  • Coronavirus, altre cinque vittime in Abruzzo: tre sono del Pescarese

  • Coronavirus, Marsilio estende la zona rossa speciale anche all'area vestina: i comuni interessati

  • Coronavirus in Abruzzo, calano i contagi: 52 nuovi casi, i dati aggiornati

Torna su
IlPescara è in caricamento