Rapina violenta in pineta, rintracciati e denunciati tre giovani

Sono tutti pescaresi, tra cui un minore che ora dovrà attenersi ad alcune disposizioni. I ragazzi sono stati deferiti all'autorità giudiziaria dalla Polizia con l'accusa di concorso in rapina aggravata e lesioni volontarie

La Polizia ha rintracciato i giovani che lo scorso 2 settembre, all’interno della pineta sulla riviera nord, rapinarono un 19enne e un 16enne di Pescara rubando loro i telefonini e i portafogli. Nella circostanza le vittime furono anche prese a pugni in faccia, finendo in ospedale con un trauma cranico e la rottura delle ossa nasali.

Ora, per quei fatti, sono finiti nei guai tre ragazzi del posto, tra cui un minore. Gli altri hanno 22 e 18 anni. Sono stati tutti denunciati all'autorità giudiziaria con l'accusa di concorso in rapina aggravata e lesioni volontarie.

Il minore, inoltre, dovrà attenersi alle seguenti disposizioni:

  • seguire un percorso scolastico
  • non uscire di casa prima delle ore 7
  • non rientrare oltre le ore 23
  • mantenere frequenti contatti con i servizi sociali
  • non frequentare soggetti pregiudicati o con precedenti penali

Potrebbe interessarti

  • Pescara, topo appare all'improvviso in via Milano [FOTO]

  • È vero che il bicarbonato aiuta a dimagrire?

  • Come eliminare la sabbia in casa? Trucchi e consigli da provare

I più letti della settimana

  • Pescara, trovato morto in casa dai genitori: dramma a San Silvestro

  • Tragedia ad Ortona: morti annegati due fratelli di Montesilvano - FOTO -

  • Niente Jova Beach Party a Pescara: arriva il no dello staff del cantante

  • San Valentino: muore per un malore durante il pranzo di Ferragosto

  • Pescara, gioco fra amici rischia di trasformarsi in tragedia: indagano i carabinieri

  • Città Sant'Angelo, bar trasformato in centrale dello spaccio: in manette il titolare

Torna su
IlPescara è in caricamento