Rancitelli, spaccio nella casa popolare: Foschi chiede lo sfratto immediato

L'esponente di Pescara Mi Piace chiede al sindaco Alessandrini di firmare subito l'ordinanza di sfratto per la donna di 38 anni sorpresa a spacciare all'interno di una casa popolare

Sfrattare immediatamente la donna che è stata sorpresa dalla Squadra Mobile a spacciare nella sua abitazione. E' quanto chiede l'associazione Pescara Mi Piace con Armando Foschi, a seguito dell'arresto avvenuto ieri. La donna, lo ricordiamo, è stata beccata grazie ad un tossicodipendente fermato sotto al palazzo popolare di via Lago di Capestrano dalla Squadra Mobile.

SPACCIA IN CASA: ARRESTATA

Stamane c’è stato il processo per direttissima, ma siamo già di fronte a quanto previsto dalla legge regionale sulle assegnazioni degli alloggi popolari, legge approvata grazie al centro-destra e che prevede la decadenza immediata dall’assegnazione dell’alloggio quando prove inconfutabili di Organi di polizia e giudiziari dimostrano e certificano che l’alloggio è utilizzato per attività illecite, tra cui la detenzione e lo spaccio di sostanze stupefacenti.

Ora, è chiaro che nel caso di sabato notte, sicuramente l’arresto della donna non è avvenuto in seguito a un ‘pettegolezzo’ di palazzo tra cattivi vicini, ma in seguito al ritrovamento della droga nella casa della donna che aveva venduto pochi attimi prima una dose a un cliente. Dunque il sindaco Alessandrini può applicare la legge regionale e firmare oggi stesso un’ordinanza per togliere alla donna il diritto all’appartamento popolare e rimetterlo nelle disponibilità dell’Ater per una nuova assegnazione agli aventi diritto. Né possono essere un pretesto gli eventuali arresti domiciliari, se il giudice dovesse aver disposto tale provvedimento nel processo per direttissima

Foschi poi aggiunge che, in caso di inottemperanza da parte del sindaco, l'Associazione "Pescara - Mi Piace" informerà tutte le famiglie e cittadini rimasti senza casa da anni che poi chiederanno a loro volta spiegazioni al primo cittadino.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Google il report sugli spostamenti degli abruzzesi durante il Coronavirus: il 37% si muove ancora per lavoro

  • Lutto per l'Acqua&Sapone di calcio a 5: morto lo storico sponsor Antonello Bianco

  • Coronavirus: morto a Pescara Nicola Marcantonio, proprietario del castello di Cepagatti

  • Coronavirus, morto 58enne pescarese Antonello Bianco: il ricordo del sindaco Masci

  • Partorire al tempo del Coronavirus, ecco l'esperienza della neo mamma Federica Fusco

  • Coronavirus, Parruti ottimista: "A Pescara l'86% dei pazienti trattati con tocilizumab ha avuto un rapido miglioramento"

Torna su
IlPescara è in caricamento